Cronaca

Estate sicura 2018

Ecco i primi esiti delle attività dei carabinieri a Lazise.

Estate sicura 2018
Cronaca Garda, 19 Luglio 2018 ore 16:34

Estate sicura 2018. Ecco i primi esiti delle attività dei carabinieri a Lazise.

Droga, questa presenza costante

I Carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda in queste ore stanno concentrando le forze sul territorio del Comune di Lazise, in coincidenza del periodo in cui le presenze turistiche sono più rilevati. I primi risultati annoverano quattro arresti, una denuncia e nove ragazzi segnalati alla Prefettura di Verona poiché trovati in possesso di sostanze stupefacenti.

Borseggiatori e inseguimenti

I militari della Stazione di Lazise hanno tratto in arresto due cittadine bulgare pluripregiudicate, unitamente ad altrettanti uomini che le accompagnavano sul lungolago di Lazise per borseggiare i turisti; è scattata la trappola dei militari dell’Arma, le due straniere sono state colte letteralmente con le mani nelle borse di ignare villeggianti. Ne è nato un inseguimento per le vie del centro storico finché le donne sono riuscite a salire a bordo dell’auto dove li attendevano i due complici connazionali, che hanno tentato invano di speronare le auto dei Carabinieri per cercare di fuggire, venendo comunque bloccati e ammanettati. L’arresto del quartetto è stato convalidato nell’odierno processo per direttissima presso il Tribunale di Verona, con sentenza di divieto di ritorno nella regione Veneto.

Furto

Contemporaneamente i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno denunciato un 20enne di nazionalità marocchina, sorpreso all’uscita di un supermercato dove aveva rubato generi alimentari per un valore di circa 50 euro.

Controlli in essere

I controlli sono  tuttora in atto presso i campeggi, dove al momento risultano individuati nove turisti  segnalati alla Prefettura di Verona poiché trovati in possesso di altrettante dosi di droga, ovvero oltre trenta grammi di marijuana, hashish e cocaina.