Era stato aiutato

Evade dai domiciliari a Cerea, rintracciato alla stazione di Nogara

L'uomo voleva scappare a Mantova e per questa ragione si era fatto accompagnare da un amico alla stazione.

Evade dai domiciliari a Cerea, rintracciato alla stazione di Nogara
Legnago e bassa, 09 Giugno 2020 ore 13:55

Erano iniziate le ricerche dopo che i Carabinieri non lo avevano trovato in casa.

L’allarme a tutte le Centrali Operative

L’uomo si era allontanato nel primo pomeriggio dalla sua abitazione in Cerea, ove stava scontando la misura degli arresti domiciliari emanata nel 2019 dal Tribunale di Cremona. I militari dell’Arma del luogo, a seguito del controllo risultato negativo, avevano dato l’allarme a tutte le Centrali Operative del Provinciale di Verona per effettuare le ricerche tramite le pattuglie presenti sul territorio.

Individuato in stazione a Nogara

Così i Carabinieri di Nogara, nel corso del servizio perlustrativo, hanno rintracciato B.M. presso lo scalo ferroviario di Nogara: l’uomo voleva scappare a Mantova e per questa ragione si era fatto accompagnare da un amico alla stazione. I militari dell’Arma hanno denunciato anche quest’ultimo per il reato di favoreggiamento personale poiché, pur consapevole della misura a cui era sottoposto B.M., lo aveva aiutato a sottrarsi alle ricerche effettuate dagli organi di polizia.

E’ stato arrestato

Nella serata di lunedì 8 giugno 2020, i Carabinieri della Stazione di Nogara hanno arrestato un soggetto italiano, B.M. (classe ’51) per il reato di evasione.  Per B.M., che è stato temporaneamente trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Villafranca di Verona, è stato convalidato l’arresto. A seguito del rito direttissimo avvenuto nella mattinata odierna, è stato posto nuovamente agli arresti domiciliari nella sua abitazione a Cerea.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità