Giovane talento

Fabbretti, da Verona a New York: il suo primo short movie finalista in 4 festival di cinema internazionale

Il giovane, classe 1988, ha seguito con determinazione il sogno di recitare trasferendosi nella Grande Mela due anni fa.

Fabbretti, da Verona a New York: il suo primo short movie finalista in 4 festival di cinema internazionale
Verona Città, 12 Agosto 2020 ore 11:01

Si è formato al Teatro Stabile di Verona.

La voglia di seguire un sogno

Ha 22 anni, studi scientifici alle spalle e una carriera internazionale da modello e attore già in piena fase di decollo. Alberto Fabbretti si è formato prima al Teatro Stabile di Verona, sua città natale, per poi proseguire all’Accademia Radiotelevisiva di Roma. Archiviata la promettente parentesi universitaria, nel 2018 Fabbretti decide di seguire il suo sogno e vola a New York. Un salto quasi nel buio che si rivela vincente. Qui, infatti, pone le prime fondamentali basi della sua carriera. Lo short movie “36 hours in New York”, da lui scritto, prodotto, diretto e interpretato, è in finale in quattro concorsi cinematografici internazionali: ai festival americani NewFilmmakers NY e Los Angeles Cine Fest, al Prague International Monthly Film Festival in Repubblica Ceca e al Kosice International Monthly Film Festival in Slovacchia.

Il debutto fissato per l’autunno

E’ iniziato il conto alla rovescia per il debutto, fissato in autunno al Susan Batson Studio di New York, della sua performance da solista dedicata all’attore svedese Stellan Skarsgard; il celebre capitano Tupolev di Caccia a Ottobre Rosso reduce da un nuovo successo planetario nei panni del vicepresidente del consiglio dei ministri sovietico Boris Shcherbina nella famosa miniserie Chernobyl.

La formazione a New York

Risultati importanti e in breve tempo che si traducono per il giovane in preziosa linfa cui attingere per alimentare creatività, tenacia, voglia di perfezionarsi. Fabbretti ha spiegato:

“Sono partito per New York con un obiettivo specifico: diventare attore. Ho seguito l’istinto e deciso di dare forma ai miei sogni”.

Arrivato nella Grande Mela entra alla nota scuola di recitazione Susan Batson Studio, conosciuta per aver preparato nelle loro performance, tra gli altri, artisti del calibro di Nicole Kidman, Tom Cruise, Juliette Binoche. Contemporaneamente, Alberto studia canto con la coach Mary Setrakian e affianca a quella di attore la carriera di modello: ha sfilato alla New York Fashion Week nel 2019 per Global Feature Design e nel 2020 all’Infinite Exposure Show per il marchio d’ispirazione orientale Tokyo Twiggy. Ancora, ha ottenuto ruoli in numerosi short film e partecipato come attore a tre video musicali del rapper americano BKnott.

4 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità