Cronaca

False dichiarazioni a pubblico ufficiale, arrestate due prostitute

Le donne hanno riferito di essere sprovviste di documenti, fornendo false generalità ai Carabinieri

False dichiarazioni a pubblico ufficiale, arrestate due prostitute
Cronaca Villafranca, 14 Settembre 2016 ore 18:24

Le donne hanno riferito di essere sprovviste di documenti, fornendo false generalità ai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Bussolengo della Compagnia di Peschiera del Garda hanno arrestato due cittadine nigeriane in flagranza di reato di false dichiarazioni a pubblico ufficiale circa la propria identità.

Nell’ambito di un mirato servizio antiprostituzione svolto lungo la Strada Regionale 11, le pattuglie dell’Arma hanno notato le due vent'enni.

Le donne hanno riferito di essere sprovviste di documenti, declinando oralmente le rispettive generalità ai Carabinieri che comunque le hanno sottoposte alle operazioni di fotosegnalamento: dall’analisi delle impronte digitali sono risultate le loro vere identità, ben diverse da quanto dichiarato ai militari, motivo per il quale le due nigeriane sono state arrestate.  

Dopo l’udienza con rito direttissimo presso il Tribunale di Verona, con convalida degli arresti e remissione in libertà.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter