Cronaca

Falsi carabinieri scoperti a Isola della Scala

I due sono stati arrestati grazie alla segnalazione di un anziano

Falsi carabinieri scoperti a Isola della Scala
Cronaca Villafranca, 25 Marzo 2018 ore 12:13

Falsi carabinieri scoperti a Isola della Scala. Nel pomeriggio di ieri, di sabato 24 marzo, i Carabinieri della Stazione di Isola della Scala hanno due denunciato due giovani (un cittadino di origine italiana ed un altro di origine domenicana) per il reato di "sostituzione di persona".

I due giovani si occupavano di erogare contratti per le utenze

I giovani ragazzi sono regolarmente assunti presso una ditta veronese che si occupa dell'erogazione di contratti relativi ad utenze domestiche e nel pomeriggio di ieri  si trovavano in Isola della Scala probabilmente per compiere proprio  questo tipo di attività lavorativa.

Si sono spacciati per carabinieri

Bussando presso l'abitazione di un anziano signore, si sono dapprima presentati con fare arrogante come agenti della Camera di Commercio di Verona, e successivamente come appartenenti all'Arma dei Carabinieri. L'anziano non si è fatto abbindolare e non gli ha permesso di entrare in casa, poi con fare deciso ha detto che avrebbe chiamato le Forze dell'Ordine, e così ha fatto.

La fuga e la cattura

I giovani, di fronte a queste parole, si sono allontananti frettolosamente da quell'abitazione, ma il 112 era già stato allertato e ciò ha permesso alla pattuglia di Isola della Scala di intervenire prontamente. I militari dell'Arma, grazie alla descrizione fatta dall'anziano, sono riusciti immediatamente ad individuare e identificare i giovani, che poi sono stati denunciati a piedi libero. Quello di ieri è stato un ottimo esempio di quanto sia efficace e proficua un'intelligente comunicazione tra cittadini e Forze dell'Ordine.

L'importanza dell'informazione e della prevenzione

L'Arma dei Carabinieri è costantemente impegnata anche sul fronte della prevenzione (attraverso conferenze nei centri anziani, nelle parrocchie o nelle scuole), proprio per sensibilizzare i cittadini sul fenomeno delle truffe perpetrate soprattutto in danno di anziani. La fiducia nell'operato delle Forze dell'Ordine e la collaborazione che i cittadini offrono quotidianamente, anche con una semplice segnalazione, diventano i presupposti fondamentali per la costruzione di un'efficiente rete di comunicazione, che permette di prevenire ed arginare le più frequenti situazioni di pericolo.