Settore dell’hospitality

Federalberghi Garda Veneto aderisce al protocollo di intesa stipulato con il Gruppo Gabetti

Si tratta di benefici in termini di minori plusvalenze in caso di dismissione, maggiori quote di ammortamenti deducibili, aumento del plafond per dedurre le spese di manutenzione, possibilità di coprire eventuali perdite e, infine, miglioramento degli indici patrimoniali ai fini dei rating bancari.

Federalberghi Garda Veneto aderisce al protocollo di intesa stipulato con il Gruppo Gabetti
Garda, 13 Ottobre 2020 ore 18:49

L’accordo recentemente stipulato tra Federalberghi e il Gruppo Gabetti al fine di rilanciare il settore dell’hospitality italiano è stato esteso anche alle strutture ricettive del Garda Veneto.

Rivalutare le strutture ricettive

Il nuovo Decreto Liquidità ha introdotto una misura che permette alle aziende alberghiere, che non utilizzano i principi contabili internazionali, di rivalutare le proprie strutture ricettive: adesso sui maggiori valori dei beni e delle partecipazioni iscritti in bilancio non è dovuta alcuna imposta sostitutiva o altra imposta.

Tale opportunità rappresenta un’occasione unica perché assicura diversi vantaggi alle aziende, già a partire dal bilancio 2020 e per gli anni successivi. Si tratta di benefici in termini di minori plusvalenze in caso di dismissione, maggiori quote di ammortamenti deducibili, aumento del plafond per dedurre le spese di manutenzione, possibilità di coprire eventuali perdite e, infine, miglioramento degli indici patrimoniali ai fini dei rating bancari.
A tal proposito si è ritenuto importante il supporto che Gabetti saprà dare alle strutture associate soprattutto per consulenza e valutazione immobiliare, commercializzazione, servizi tecnici e finanziari.

Gli ambiti di intervento

Valorizzazione dell’immobile alberghiero, connessa all’ottimizzazione dell’attività ricettiva: valorizzazione dell’immobile o dell’azienda alberghiera, analisi della redditività, supporto nell’elaborazione di un business plan, analisi di mercato o di prodotto, analisi urbanistiche finalizzate a interventi di riqualificazione, adempimenti amministrativi, efficientamento energetico, prevenzione incendi, project management, sostenibilità ambientale e sanificazione.

Rimodulazione dell’assetto operativo e immobiliare dell’albergo: ricerca di nuove opportunità da acquistare o dismissione dell’immobile o dell’azienda alberghiera.

Sostegno economico e finanziario all’attività alberghiera: valutazioni di immobili o di aziende, selezione di prodotti finanziari, assistenza nella mediazione creditizia al fine di assistere gli albergatori in operazioni di finanzia ordinaria e straordinaria.

Servizi di assistenza tecnica nelle procedure urbanistiche e amministrative, nella riqualificazione anche con eco-sisma bonus, nella rivalutazione degli immobili.

Ottima sinergia

Il presidente di Federalberghi Garda Veneto Ivan De Beni ha spiegato:

“Il comparto alberghiero sta attraversando un periodo particolarmente difficile e delicato ed ha bisogno di essere sostenuto a vari livelli. Ritengo che una sinergia con il Gruppo Gabetti possa rappresentare uno stimolo a superare le difficoltà attuali attraverso una progettualità atta a migliorare l’accoglienza anche attraverso la sostenibilità ambientale che si traduce in maggiore sicurezza e attenzione al cliente”.

Federalberghi e il Gruppo Gabetti hanno organizzato un convegno dal titolo “L’Hospitality del Futuro. Tendenze, prospettive e opportunità del settore alberghiero in Italia” che si terrà il 15 ottobre a Rimini durante la fiera TTG Travel Experiece. Verranno presentati i risultati dell’indagine svolta dall’Ufficio Studi Gabetti, Patrigest e il Centro Studi Federalberghi sull’evoluzione del mercato turistico e dell’impatto che avrà sulle diverse forme di ospitalità.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità