Controlli

Fermati in 5 nei pressi del “Soave Center” sprovvisti di documenti e con precedenti penali

E' stato accertato il loro ingresso clandestino nel territorio nazionale.

Fermati in 5 nei pressi del “Soave Center” sprovvisti di documenti e con precedenti penali
Cronaca San Bonifacio, 07 Gennaio 2021 ore 14:34

Cinque extracomunitari sono stati fermati durante il servizio di controllo straordinario del territorio .

Fermati in cinque

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri del Comando Compagnia di San Bonifacio, insieme al personale del 4° Battaglione Carabinieri “Veneto”, impegnati da settimane in servizi di controllo straordinario del territorio per la prevenzione di reati predatori e per la verifica del rispetto delle norme di contenimento dell’epidemia da Sars-Cov-2, rintracciavano nei pressi del centro commerciale “Soave Center” cinque soggetti extracomunitari, alcuni gravati da precedenti di polizia, sprovvisti di documenti di identità e per i quali veniva accertato il loro ingresso clandestino nel territorio nazionale, e che quindi, dopo le operazioni di identificazione, venivano denunciati all’Autorità Giudiziaria per le violazioni inerenti la Legge sull’immigrazione e, a seconda della loro posizione, avviata la prevista procedura presso l’ufficio immigrazione della Questura per l’espulsione dal territorio nazionale.

Uno ha mentito sull’età

Uno di loro, con la speranza di poter eludere il controllo, riferiva peraltro ai militari di essere un minore; i successivi accertamenti eseguiti dai Carabinieri, permettevano invece di accertare che lo stesso avesse già compiuto 19 anni e per tale motivo veniva deferito in stato di libertà anche per il reato di falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o qualità personali.

LEGGI ANCHE:

Tragedia sfiorata a Legnago: l’auto resta bloccata sui binari, scendono prima che il treno li travolga FOTO

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità