Cronaca
Polfer

Fermato per un controllo in stazione a Verona: 23enne arrestato con droga e 3 carte di credito rubate

Il giovane è stato fermato da una pattuglia del Settore Operativo della Polizia Ferroviaria su un marciapiede della stazione dato che gli agenti hanno avvertito un forte e particolare odore.

Fermato per un controllo in stazione a Verona: 23enne arrestato con droga e 3 carte di credito rubate
Cronaca Verona Città, 20 Agosto 2022 ore 09:07

Un ragazzo di 23 anni è stato arrestato la scorsa settimana dalla Polizia Ferroviaria di Verona perché trovato in possesso di quasi 20 grammi di inflorescenza di marijuana.

Fermato per un controllo in stazione a Verona

Il giovane è stato fermato da una pattuglia del Settore Operativo della Polizia Ferroviaria in un marciapiede della stazione avendo gli agenti avvertito il forte e particolare odore emanato dalla sostanza mescolata al tabacco che, probabilmente, il giovane aveva poco prima consumato.

Dal controllo effettuato in banca dati, nel corso del quale il soggetto ha manifestato un nervosismo ingiustificato che non è sfuggito agli agenti, è risultato che il soggetto aveva a suo carico precedenti specifici in materia di sostanze stupefacenti. Sottoposto ad una approfondita perquisizione personale è stato rinvenuto, in una tasca, un involucro contenente la sostanza stupefacente che è poi risultata essere di tipo “cannabinoide”.

La perquisizione ha permesso anche il ritrovamento di 3 carte di credito rubate oltre ad un taglierino, una tronchese in acciaio ed una pinza multiuso, strumenti ritenuti funzionali alla commissione di furti in abitazione, materiale che è stato sottoposto a sequestro.

L’uomo, arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti ed indebito possesso di carte di credito rubate, è stato anche denunciato per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Condotto in giudizio, il Tribunale ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Verona e provincia, consentendogli comunque di poter fare ingresso solo per il tempo strettamente necessario a partecipare alle udienze dei vari procedimenti penali a proprio carico.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter