Evitare il controllo

Fermo “caliente” a San Bonifacio: studente si spoglia davanti ai Carabinieri (e alla madre)

Fermato dai militari, è andato su tutte le furie ed all’invito di calmarsi, lo stesso ha cominciato ad inveire contro di loro.

Fermo “caliente” a San Bonifacio: studente si spoglia davanti ai Carabinieri (e alla madre)
Cronaca San Bonifacio, 30 Giugno 2021 ore 15:26

Uno studente di 17 anni, per sottrarsi al controllo ha prima tentato di allontanarsi, poi ha deciso di insultare i Carabinieri e spogliarsi.

Fermo “caliente” a San Bonifacio

Nel primo pomeriggio di ieri, martedì 29 giugno 2021, i Carabinieri della Stazione di San Bonifacio, nell’ambito di un servizio mirato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno provveduto a controllare alcuni giovani, tra cui un diciassettenne, studente, residente a San Bonifacio, che si è dimostrato fin da subito contrariato per il controllo in essere.

A seguito del vano tentativo di allontanarsi arbitrariamente dal luogo del controllo, il giovane, prontamente fermato dai militari, è andato su tutte le furie ed all’invito di calmarsi, lo stesso ha cominciato ad inveire contro di loro, apostrofandoli con epiteti oltraggiosi ed offensivi, per poi, in modo provocatorio, denudarsi dinanzi ai militari, nonché alla madre nel frattempo sopraggiunta ed ai cittadini presenti che increduli hanno assistito alla scena.

All’esito degli accertamenti il ragazzo è stato riaffidato ai genitori e denunciato al Tribunale per i Minorenni di Venezia per “oltraggio a Pubblico Ufficiale” e per “atti osceni in luogo pubblico”.