Trasporti

FlixBus riattiva le rotte fra il Veronese e 70 mete: ripartono i collegamenti stagionali con il Garda

La ripartenza è a ranghi ridotti, con una riduzione delle frequenze Il settore dei bus penalizzato dalla mancanza di attenzione del Governo

FlixBus riattiva le rotte fra il Veronese e 70 mete: ripartono i collegamenti stagionali con il Garda
Verona Città, 22 Luglio 2020 ore 15:38

L’esclusione del settore autobus dalla strategia del Governo per il rilancio dei trasporti delinata nell’ambito del DL Rilancio implica, tuttavia, un ritorno in strada a ranghi ridotti.

Ranghi comunque ridotti

A poche settimane dalla ripartenza, FlixBus riattiva collegamenti diretti fra la provincia di Verona e 70 destinazioni in Italia e all’estero. L’esclusione del settore autobus dalla strategia del Governo per il rilancio dei trasporti delinata nell’ambito del DL Rilancio implica, tuttavia, un ritorno in strada a ranghi ridotti con la riduzione delle rotte attive e delle frequenze.

Dal territorio riattivate rotte per 50 mete

La mancanza di attenzione del Governo nei confronti del settore penalizza anche la riattivazione delle rotte con la provincia di Verona, area su cui FlixBus ha progressivamente investito dal suo arrivo in Italia, dotando in primo luogo la Città Scaligera di un numero via via crescente di tratte nazionali e internazionali e arrivando in seguito anche a Peschiera del Garda, Affi e Gardaland. Per il momento sono 70 i collegamenti riattivati con il Veronese: tra le mete di nuovo collegate con Verona, MilanoTorino e l’aeroporto di Orio al Serio, raggiungibili anche da Peschiera del Garda e Gardaland. Inoltre, dal capoluogo si torna a viaggiare, fra le altre, verso TriesteBergamoBresciaBolognaModenaFirenzeRomaBariLecce, e circa 30 città estere, tra cui Lione e Strasburgo in Francia, Zurigo e Ginevra in Svizzera, Innsbruck in Austria, Monaco di BavieraColonia e Francoforte in Germania, Lubiana in Slovenia e Budapest in Ungheria. Tra le mete collegate con il territorio, anche località tipicamente estive come RiminiRiccioneMisano  Adriatico  e Cattolica in Romagna o Gallipoli in Salento, ideali per chi vuole conciliare vita di spiaggia e divertimento, e destinazioni di montagna come TrentoRoveretoBolzano e Merano, raggiungibili anche da Peschiera del Garda, Affi e Gardaland, Aosta e Courmayeur.

Ripartono i collegamenti stagionali tra il Garda e Alto Adige, Austria e Germania

Oltre a tornare a garantire una soluzione di mobilità pratica e per tutte le tasche ai passeggeri in partenza dalla provincia, con la riattivazione di tali collegamenti FlixBus mira a facilitare l’arrivo nel territorio dei visitatori provenienti dall’estero e dalle altre regioni italiane, anche in linea con l’importanza strategica attribuita al turismo in questa delicata fase di rilancio del Paese. Proprio a questo scopo risponde la riattivazione dei collegamenti speciali fra l’area del Garda e l’Alto Adige, l’Austria e la Germania. Da domani la società tornerà a collegare per tutta l’estate Garda, Bardolino e Lazise con Bolzano, Innsbruck e Monaco di Baviera, contribuendo a veicolare i flussi turistici in un’area particolarmente rinomata tra i visitatori in arrivo da Austria e Germania.

Igiene e sicurezza a bordo: tutte le misure prese da FlixBus

Tutte le misure di sicurezza implementate da FlixBus sono elencate in dettaglio nella sezione dedicata sul sito. L’applicazione di misure di sicurezza più stringenti della media e la collaborazione continuativa con le istituzioni e le autorità sanitarie costituiscono per FlixBus prerequisiti fondamentali nella fase di rilancio, nell’ottica di garantire ai passeggeri un’esperienza quanto più piacevole possibile. Allo stesso tempo, la società si appella al loro senso di responsabilità perché supportino gli sforzi messi in campo per tutelare la salute propria e del personale di bordo osservando un atteggiamento coscienzioso.

6 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità