Flop car sharing a Verona: chiuderà il servizio GirAci

Aci ha comunicato ufficialmente la notizia e le informazioni riguardo a eventuali rimborsi ai suoi clienti

Flop car sharing a Verona: chiuderà il servizio GirAci
Cronaca 20 Novembre 2017 ore 16:00

Aci ha comunicato ufficialmente la notizia e le informazioni riguardo a eventuali rimborsi ai suoi clienti

Il servizio di car sharing GirAci inaugurato a Verona il 24 aprile 2015 non ha avuto successo.

I bassi livelli di utilizzo hanno portato ACI Global S.p.A. alla decisione di interrompere il servizio nella città di Verona con il 31 dicembre.

Ecco quanto la società ha comunicato ai suoi clienti, specificando come funzioneranno eventuali rimborsi:

"Nel ringraziarLa per aver utilizzato il car sharing GirAci, siamo a comunicare che - purtroppo - non avendo lo stesso raggiunto i livelli di utilizzo attesi - non ci è possibile proseguire con il Servizio. Ci vediamo pertanto costretti, nostro malgrado, a prevederne la chiusura nella città di Verona a partire dal prossimo 31 dicembre.
Con la presente, Le comunichiamo dunque, ai sensi e per gli effetti dell'Art. 6 "Durata e Recesso" delle Condizioni Generali di Servizio, debito preavviso di recesso dal rapporto, che verrà definitivamente a cessare alla predetta data del 31/12/2017 ("Data di Recesso").
In relazione a quanto sopra, ed in virtù di quanto previsto all'Art. 10 "Fatturazione e pagamenti" delle Condizioni Generali di Servizio, alla data di recesso: l'eventuale importo residuo della Ricarica Le verrà rimborsato a mezzo bonifico bancario per l'ammontare che risulterà non completamente utilizzato, al netto di eventuali conguagli per somme ancora dovute ad ACI Global discendenti dal servizio fruito di car sharing; a tal fine La preghiamo cortesemente di comunicarci le Sue coordinate bancarie (IBAN) all'indirizzo mail 
info.vr@giraci.com; le credenziali di accesso al servizio fornite saranno disattivate.
Il nostro Servizio Clienti è a Sua disposizione per ogni chiarimento all'indirizzo mail 
info.vr@giraci.com oppure al Numero Verde 800.604.171".