Forum Veneto delle associazioni famigliari in Regione

Tema dell'incontro il disegno di legge per interventi a sostegno delle famiglie e della natalità.

Forum Veneto delle associazioni famigliari in Regione
Verona Città, 25 Ottobre 2019 ore 11:54

Forum Veneto delle associazioni famigliari in Regione.

Forum veneto delle associazioni famigliari ricevuto in Regione

Ieri mattina il Forum veneto delle associazioni famigliari è stato ascoltato in audizione dalla V Commissione Consigliare della Regione del Veneto sul DISEGNO DI LEGGE di iniziativa della Giunta regionale (DGR 14/DDL del 6 agosto 2019), PROGETTO DI LEGGE N. 458 “INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE E DELLA NATALITÀ”. Il FORUM aveva già inviato una nota scritta manifestando apprezzamento per l’iniziativa di una Legge Regionale sulla Famiglia che da anni si attendeva. Aveva nello stesso scritto suggerito alcuni miglioramenti, assieme al rilievo di molti aspetti positivi contenuti del Disegno di legge N. 458. Nell'udienza di ieri (23 ottobre 2018) i rappresentanti del Forum hanno fatto presente che la famiglia è un SOGGETTO SOCIALE, non una convivenza di single e che serve un cambiamento culturale affinché il legislatore si adegui presto a questo tipo di mentalità.

I punti sui quali intervenire secondo il Forum

  1. CONTRASTO ALLA DENATALITÀ

Il Progetto di legge in esame riserva un intero capitolo al sostegno alla natalità. Oggi il sostegno alla natalità è visto come aiuto alle mamme, un garbato dovere civile.

La denatalità nel nostro paese ha assunto aspetti drammatici ed è la base di altri problemi seri, di importanza primaria per la Regione e la Nazione intera.

La denatalità ha scardinato il welfare solidaristico ed intergenerazionale. Se non si interviene subito non ci sarà più il gettito fiscale adeguato a mantenere le pensioni e la sanità pubblica.

Il contrasto alla denatalità è cosa urgente che riguarda Comuni, Regioni e Stato. Le famiglie sono solo i soggetti attraverso cui Comuni, Regioni e Stato combattono la denatalità.

I figli non sono più un bene privato della famiglia. I figli sono un bene pubblico, sono i contribuenti di domani.

  1. POLITICHE FAMILIARI E SOCIALI

Le politiche familiari – hanno sottolineato i rappresentanti del Forum - sono ben altra cosa dalle politiche sociali o assistenziali.

É comune confondere le politiche assistenziali (contrasto alla povertà, aiuto ai disabili, alle fasce deboli della popolazione) con le politiche familiari

Politiche familiari sono ad esempio:

  • Congedo parentale
  • Conciliazione Famiglia/Lavoro (work/life balance come la chiamano gli studiosi)
  • Politiche per affitti
  • Accesso agli asili nido
  • Abbassamento dell' IRPEF
  • Revisione del ticket regionale sanitario
  1. FATTORE FAMIGLIA

L' ISEE che il DDL cita è superato dal FATTORE FAMIGLIA, nuovo e più equo metodo di calcolo dei carichi familiari.

IL FORUM ha altresì proposto al Consiglio Regionale l'istituzione di una Conferenza Regionale sulla Famiglia a cadenza triennale, in analogia alla Conferenza nazionale che il Governo organizza periodicamente, ed offerto alla Regione aiuto e know-how per l'organizzazione