Cronaca

Furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, due in manette

Erano circa le 4.00 quando i proprietari della ditta "Nigro" di Lavagno hanno sentito strani rumori nel piazzale e si sono resi conto che ignoti stavano rubando uno dei loro camion parcheggiato dentro l'azienda

Furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, due in manette
Cronaca Villafranca, 13 Febbraio 2017 ore 17:43

Erano circa le 4.00 quando i proprietari della ditta "Nigro" di Lavagno hanno sentito strani rumori nel piazzale e si sono resi conto che ignoti stavano rubando uno dei loro camion parcheggiato dentro l'azienda

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Verona stanotte hanno arrestato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale due cittadini bresciani, di 55 e 66 anni.

Erano circa le 4.00 quando i proprietari della ditta "Nigro" di Lavagno hanno sentito strani rumori nel piazzale e si sono resi conto che ignoti stavano rubando uno dei loro camion parcheggiato dentro l'azienda. Hanno avvisato i Carabinieri ma nel frattempo i malviventi sono riusciti a darsi alla fuga. Le pattuglie del Nucleo Radiomobile di Verona, con l'ausilio dei colleghi della Stazione di San Martino Buon Albergo, hanno bloccato le strade finché li hanno intercettati; ne è nato un inseguimento durante il quale i fuggitivi hanno cercato in tutti i modi di speronare le autoradio, zigzagando in tangenziale e tentando di stringerle contro il guardrail, ma fortunatamente nessuno si è ferito e giunti al km 10 nel comune di San giovanni Lupatoto i malviventi sono stati bloccati.

Di nuovo hanno tentato di scappare a piedi nei campi limitrofi, ma sono stati raggiunti e arrestati definitivamente. Con loro avevano una valigetta di attrezzi da scasso. Giudicati con rito direttissimo, dopo la convalida degli arresti, è stato contestato loro il reato di rapina. Entrambi con precedenti specifici, in attesa della prossima udienza sono stati messi agli arresti domiciliari in provincia di Brescia.

Seguici sui nostri canali