Cronaca

Gesto estremo di un anziano salvato dalla Polizia

Minacciava di gettarsi nel fiume da Lungadige Galtarossa, ma è stato messo in salvo.

Gesto estremo di un anziano salvato dalla Polizia
Cronaca Verona Città, 13 Marzo 2018 ore 14:24

La Polizia di Verona scongiura il suicidio di un uomo di 75 anni, che ha tentato il gesto estremo.

Minacciava un gesto estremo

Anche questa volta, il triste epilogo non si è verificato grazie al tempestivo intervento degli agenti della Squadra Volanti, dopo la segnalazione da parte di un cittadino. I fatti risalgono al pomeriggio di ieri. Intorno alle 13, è giunta sulla linea di emergenza 113 della Questura una telefonata da parte di un uomo che segnalava di essere stato avvicinato da un anziano signore, il quale manifestava palesemente l’intenzione di porre fine alla sua vita.

L'intervento della Polizia

L’operatore, ricevuta l’urgente richiesta di intervento, ha diramato la nota alle Volanti presenti sul territorio che, prontamente, sono giunte nell’area maneggio di Lungadige Galtarossa, ove il fatto si stava concretizzando.
Giunti sul posto, gli agenti hanno preso contatto con l’anziano segnalato, che ha mostrato la volontà di gettarsi nelle acque del fiume Adige con l’intento di farla finita. I poliziotti, riscontrato lo stato d’agitazione dell’uomo, riuscivano, in un brevissimo lasso di tempo, a distrarlo, ad avvicinarlo e a metterlo finalmente in salvo.

Il ricovero

L’uomo, un settantacinquenne veronese, dopo le cure dei sanitari, è stato trasportato al Pronto Soccorso di Borgo Roma dove, a seguito di accertamenti, è stato ricoverato nel Reparto di Psichiatria.
Il disperato gesto dell’anziano è da ricondursi, probabilmente, a problematiche relarive all’ambito familiare.