Giornata mondiale del lavaggio delle mani

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha battezzato la campagna “Save Lives: Clean your hands”, monito per medici e operatori sanitari di tutto il mondo

Giornata mondiale del lavaggio delle mani
Cronaca 03 Maggio 2017 ore 09:30

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha battezzato la campagna “Save Lives: Clean your hands”, monito per medici e operatori sanitari di tutto il mondo

Il 5 maggio è la giornata mondiale contro le infezioni ospedaliere, o meglio, la giornata dedicata all’importanza che assume per la salute di tutti un semplice gesto come quello di lavarsi le mani.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha battezzato la campagna “Save Lives: Clean your hands”, monito per medici e operatori sanitari di tutto il mondo.

Le Infezioni Correlate all’Assistenza sanitaria (ICA), definite meno correttamente anche “infezioni nosocomiale” o “infezioni ospedaliera” sono infezioni che si verificano in un paziente durante il processo assistenziale in un ospedale o in un’altra struttura sanitaria e che non erano manifeste né in incubazione al momento del ricovero. Ciò vale anche per le infezioni contratte in ospedale, ma che si manifestano dopo la dimissione e per le infezioni occupazionali tra il personale della struttura.

 

A tal proposito l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona ha promosso un evento che si realizzerà attraverso il seguente programma:

 

Dalle ore 9:30 alle ore 16:00 si svolgeranno le seguenti attività:

 

Presso “Area centrale di piazza Canneto” saranno allestiti due percorsi :

un gazebo dove sarà distribuito del materiale illustrativo e che fungerà da info point

un’area dove avverranno dei flash mob, tenuti da volontari del gruppo di animazione Path clown, allo scopo di incuriosire e indirizzare le persone allo spazio espositivo e all’info point

 

Presso “Area spazio mostre” saranno allestiti tre percorsi :

esposizione dei lavori/poster/slogan prodotti dal personale sanitario che ha partecipato ai corsi formativi sull’igiene delle mani effettuati nel 2016;

box didattico pedagogico attraverso il quale, con l’uso di un apposito gel a base di fluorescina, verrà evidenziata dell’efficacia o meno della tecnica di igiene delle mani;

un’area dove verranno continuamente proiettati video sull’esecuzione della tecnica dell’igiene delle mani con gel-alcoolico, sull’interruzione della catena di propagazione delle infezioni, ecc.

 

Come universalmente riconosciuto, l’igiene delle mani costituisce la misura più efficace per prevenire la trasmissione delle infezioni.

Le manisono infatti il veicolo principale di trasferimento di patogeni. L’igiene delle mani è promossa come tale anche dalle direttive dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sul controllo delle infezioni correlate alle procedure sanitarie.

 

Studi internazionali hanno dimostrato che, quando la corretta procedura di igiene delle mani è osservata attentamente da tutti gli operatori sanitari, si può ottenere una riduzione del tasso di infezioni variabile dal 10 al 50%; tuttavia, si riscontra che l’igiene delle mani viene praticata in meno della metà delle occasioni in cui sarebbe necessario.

 

L’obiettivo che si prefigge questa iniziativa è diffondere le buone pratiche in tema di igiene delle mani a tutto il personalesanitario strutturato ed in formazione, al personale di supporto, ai volontari, ai visitatori e, nel contempo, adottare pratiche assistenziali sicure, in grado di prevenire o controllare la trasmissione di infezioni in ospedale.

 

L'OMS ha sviluppato le Linee Guida sull'igiene delle mani in ambito sanitario, fondate su basi scientifiche, con la raccomandazione di adottare strategie multimodali e multifattoriali; elemento fondamentale della strategia è un cambiamento di sistema consistente nel rendere disponibile ai punti di assistenza un prodotto a base alcolica per l‘igiene delle mani.

 

Il Ministero della Salute Italiano, in collaborazione con le Regioni, nel 2006, ha lanciato a livello nazionale la campagna “Cure pulite sono cure più sicure” con l'obiettivo di diffondere le Linee guida dell'OMS sull'igiene delle mani nell'assistenza sanitaria, promuovendone l'adesione alle misure raccomandate.

La campagna nazionale consiste nell'implementazione sperimentale delle “Linee guida sull'igiene delle mani nell'assistenza sanitaria” dell'OMS, suddividendole in 5 momenti fondamentali in cui incardinare la promozione della corretta igiene delle mani:

interventi organizzativi

addestramento/formazione degli operatori sanitari

osservazione delle pratiche di igiene delle mani e relativo feedback

divulgazione di poster, opuscoli informativi nel contesto organizzativo

clima mirato alla prevenzione del rischio sicurezza e clinico del paziente

 

Il 28/08/2015 è stata emessa dalla Direzione Medica Ospedaliera dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, l’Istruzione Aziendale Tecnica IAT IOO 17, relativa all’esecuzione dell’igiene delle mani con particolare riferimento al lavaggio sociale ed al lavaggio antisettico delle mani.

 

Nel corso del 2016 sono stati sviluppati due progetti formativi dedicati alla tematica; il primo, residenziale, in cinque edizioni, rivolto ai professionisti sanitari di tutte le Unità Operative; il secondo, attraverso la formazione sul campo, presso l’Unità Operativa complessa di Geriatria B.

 

La formazione ha visto larghissima partecipazione da parte del personale, sia nella componente infermieristica che medica, ed il coinvolgimento dei medici in formazione, degli studenti e dei volontari che prestavano la propria opera nel modulo di attività.

Nel Piano Formativo Aziendale 2017 sono stati previsti i medesimi progetti formativi: il primo, residenziale, in cinque edizioni, ed il secondo indirizzato ad un’area di degenza internistica.