Aggiornamenti Covid-19

Girardi: “Al 118 arrivano 650 chiamate al giorno a fronte delle 400 mediamente affrontate”

Sono in continuo aumento i posti letto per i pazienti Covid.

Girardi: “Al 118 arrivano 650 chiamate al giorno a fronte delle 400 mediamente affrontate”
Verona Città, 12 Novembre 2020 ore 18:33

Affrontare le criticità

Numerose le telefonate

Nella giornata di oggi, giovedì 12 novembre 2020, il direttore generale dell’Ulss 9 Scaligera, Pietro Girardi, ha fornito alcune informazioni sull’evoluzione della pandemia all’interno della provincia di Verona:

“L’ospedale, che ricordo essere un sono posto sicuro con percorsi puliti tracciati, a differenza del periodo di lockdown lo stiamo mantenendo aperti nel limite del possibile. Stiamo vivendo una libertà condizionata e se sbagliamo ne paghiamo le conseguenze. In provincia abbiamo 10mila persone positive al Coronavirus, i contatti stretti che potrebbero essere positivi sono al di fuori del numero. Al 118 dell’azienda ospedaliera ogni giorno affrontiamo mediamente 650 chiamate a fronte delle 400 mediamente affrontate”.

Attivati nuovi posti letto

Il direttore generale ha ricordato l’impegno costante nel riuscire ad ampliare il numero dei posti letto disponibili. Girardi ha spiegato:

“Gli ospedali stanno attivando i posti letto Covid, il tutto secondo un piano strategico programmato da tempo che però fa i conti ogni giorno con le variabili. Una di queste è la presenza del personale che è necessario a garantire l’assistenza necessaria alle persone che frequentano l’ospedale. In provincia, al di fuori dell’azienda ospedaliera abbiamo 300 posti letto dedicati al Covid. A San Bonifacio ci sono 35 persone ricoverate e 18 che stanno aspettando di essere ricoverate, a Negrar i posti letto Covid sono 40, posti che sono stati saturati e oggi la situazione vede una presenza di 52 pazienti ricoverati, 6 persone sono in procinto di essere ricoverate per un totale di 58. Compatibilmente con la disponibilità del personale l’ospedale si sta avvicinando a mettere a disposizione un totale di 74 posti letto. Legnago ha 46 ricoverati Covid, 9 in terapia intensiva, 16 in semintensiva e 21 in malattie infettive. Alle 14 di oggi c’era 7 pazienti nell’ultimo reparto aperto, non in area critica al 5 piano blocco nord con altri 12 posti letto area. Villafranca alle 8 aveva 100 persone ricoverate, 15 in terapia intensiva. Sono in arrivo anestesisti, infermieri e oss per ampliare l’offerta oggi il Magalini è strumentalmente preparato per avere 30 posti letto”.

LEGGI ANCHE: Nuova ordinanza Veneto, Zaia: “Evitare centri abitati” | +3.564 positivi | Dati 12 novembre 2020

TI POTREBBE INTERESSARE: Prorogata l’ordinanza Sboarina anti-assembramento: divieti di stazionamento in alcune strade e piazze

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità