Gli spacciatori piangono Rocky, il cane antidroga della polizia di Thiene

La lettera degli spacciatori per salutare il cane del Comando scomparso prematuramente.

Gli spacciatori piangono Rocky, il cane antidroga della polizia di Thiene
Lonigo, 20 Novembre 2019 ore 10:56

Il cane antidroga della polizia locale di Thiene è morto, lo piangono in tanti, anche gli spacciatori.

Gli spacciatori piangono Rocky

Il cane antidroga Rocky, appartenente alla polizia locale di Thiene è morto all’età di tre anni per una torsione dello stomaco. Una sindrome che lo ha portato via improvvisamente in una notte. In lacrime il Consorzio di Polizia locale del Nordest Vicentino e Alto Vicentino, ma non solo.

Nella mattinata di martedì 19 novembre, infatti, è stato ritrovata vicino al garage del Comando una lettera su cui vi era scritto:

“Saremo criminali, spacciatori, delinquenti, ma anche noi abbiamo dei sentimenti. Un cane non può avere alcuna colpa e quello che è successo dispiace pure a noi. Magari avete pensato che avessimo stappato una bottiglia ma non è così. Ciao Agenti, Buona Caccia. Ciao Rocky”

La lettera è stata pure firmata da un sacchetto contenente marijuana e hashish, una sorta di garanzia di provenienza. Un evento che non si scorderà facilmente.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità