Verona

Gnocchi caldi all’ora di pranzo al pronto soccorso e Covid degli ospedali di Borgo Trento e Borgo Roma

All’ora di pranzo, i ristoratori, assieme al vicesindaco Luca Zanotto, hanno consegnato 60 piatti di gnocchi caldi

Gnocchi caldi all’ora di pranzo al pronto soccorso e Covid degli ospedali di Borgo Trento e Borgo Roma
Verona Città, 27 Aprile 2020 ore 11:11

Un gesto di supporto e vicinanza in questo periodo di emergenza.

Un pasto caldo e diverso all’ora di pranzo

Un gesto solidale per celebrare i primi 19 anni di attività. Con questa motivazione, il ristorante La Stua di Erbezzo ha deciso di portare, sabato 25 aprile 2020, la propria specialità, gli gnocchi di malga, a quanti lavorano nei reparti di pronto soccorso e Covid degli ospedali di Borgo Trento e Borgo Roma.

Consegnati 60 piatti di gnocchi caldi

All’ora di pranzo, i ristoratori, assieme al vicesindaco Luca Zanotto, hanno consegnato 60 piatti di gnocchi caldi, in confezioni monouso preconfezionate, al Pronto soccorso di Borgo Trento. Altrettanti piatti sono stati portati al pronto soccorso e alla Covid Unit dell’ospedale universitario. L’iniziativa destinata a medici, infermieri e operatori sanitari è stata decisa per far trascorrere una festa ‘speciale’ anche a chi è ancora in prima linea.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità