Il centro di Verona come una mostra d'arte estemporanea

L’occasione sarà il decennale del progetto “L’Arte racconta i quartieri”.

Il centro di Verona come una mostra d'arte estemporanea
Verona Città, 02 Maggio 2019 ore 19:15

Cavalletti e tele bianche spunteranno in ogni angolo. Per una giornata Verona si trasformerà in una mostra estemporanea a cielo aperto. L’occasione sarà il decennale del progetto “L’Arte racconta i quartieri”. Tutti i dettagli verranno rivelati martedì 7 maggio nel corso del convegno che si terrà a partire dalle 16.30 in Gran Guardia.

Il concorso pittorico

Il concorso pittorico, che da 10 anni punta a valorizzare le doti artistiche di professionisti e amatori, così come la conoscenza del territorio e dei quartieri, quest’anno si arricchisce di un evento del tutto particolare. Interamente dedicato alla pittura. La data fissata è quella del 7 settembre, in cui i partecipanti dovranno scegliere una delle location cittadine individuate dagli organizzatori, posizionare il proprio materiale e dipingere dal vivo, consegnando l’opera a fine giornata. Le iscrizioni apriranno lunedì 13 maggio, anche per gli studenti delle scuole veronesi.

Le modalità per partecipare

Martedì pomeriggio, nel corso del convegno verranno illustrate tutte le modalità per partecipare. Interverranno, inoltre, i critici d’arte Maurizio Scudiero e Nicoletta Tamanini, il pittore Davide Antolini, lo scultore Sergio Capellini e le giornaliste Simonetta Chesini e Elena Cardinali. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’iniziativa è organizzata dall’assessorato al Decentramento del Comune di Verona, in collaborazione con la Società di Belle Arti e con il sostegno di Fondazione Cattolica.

La presentazione del convegno

A presentare il convegno, questa mattina in sala Arazzi, l’assessore al Decentramento, Gianni Lollis presidente della Società Belle Arti di Verona, insieme al vicepresidente Rino Guandalini, Silvia Baccilieri per Fondazione Cattolica e Giuseppe Venturini dell’Ufficio scolastico provinciale. “Sono felice di poter festeggiare quest’anno i 10 anni di un progetto che ho visto nascere e crescere – ha detto l’assessore –. Era da tempo che Verona non vedeva una estemporanea di pittura, un evento che attirerà l’attenzione e la curiosità non solo della cittadinanza ma anche dei turisti presenti. Un’occasione per tutti gli artisti e appassionati di partecipare ad un’iniziativa unica nel suo genere”.

Seguici sui nostri canali