Verona

Il sindaco ha incontrato il nuovo comandante del Comfoter di Supporto, Massimo Scala

Prima di arrivare a Verona, il Generale di Corpo d'Armata è stato direttore generale della Direzione dei Lavori e del Demanio di Roma.

Il sindaco ha incontrato il nuovo comandante del Comfoter di Supporto, Massimo Scala
Verona Città, 22 Settembre 2020 ore 17:46

Primo incontro “a tu per tu” oggi, martedì 22 settembre 2020 tra il sindaco Federico Sboarina e il nuovo comandante delle Forze Terrestri di Supporto, Generale di Corpo d’Armata Massimo Scala, ufficialmente alla guida del Comando di via Roma dal 18 settembre 2020.

Rafforzare il legame

Ne è emersa una condivisione di intenti e la volontà reciproca di rafforzare il profondo e intenso legame instaurato negli ultimi anni tra l’Amministrazione e l’Esercito Italiano, sempre presente quando c’è bisogno di aiuto e supporto nelle emergenze. Si prosegue quindi nella strada già spianata, dove i problemi e le criticità si risolvono attraverso il gioco di squadra e la collaborazione. La gestione dell’emergenza sanitaria e del maltempo sono gli esempi più significativi.

Prosegue la continuità

Il sindaco ha affermato:

“In questi tre anni l’Esercito è diventato parte integrante della città, grazie ad iniziative che ci hanno visto lavorare insieme su obiettivi comuni. I cittadini percepiscono questa presenza e lo spirito di collaborazione, e ne sono rassicurati. Le questioni da affrontare insieme, Comune e Comfoter di Supporto, sono molte e su più fronti, dalla gestione del Covid alla sicurezza del territorio, ma anche le scelte sugli immobili dell’esercito da valorizzare. Con il generale Scala proseguiremo nel segno della continuità e ho avuto la sua disponibilità, dove possibile, a rafforzare ulteriormente la collaborazione”.

Prima di arrivare a Verona, il Generale di Corpo d’Armata Massimo Scala, è stato direttore generale della Direzione dei Lavori e del Demanio (GENIODIFE) di Roma. Tra i numerosi incarichi ricoperti, anche il comando della Brigata ‘Granatieri di Sardegna’ e la partecipazione al numerose missioni all’estero, tra cui quelle in Kosovo nel 1999 e in Iraq nel 2005.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità