Cronaca
Polizia locale

In campo anche il cane Axel per scovare eventuali spacciatori nel parco San Giacomo

L'intervento degli agenti si è reso necessario per diverse segnalazioni dei residenti della zona che hanno parlato anche di gruppetti di giovani studenti sospetti.

In campo anche il cane Axel per scovare eventuali spacciatori nel parco San Giacomo
Cronaca Verona Città, 21 Giugno 2022 ore 15:15

E’ stato sguinzagliato per più di due ore, insieme al suo fiuto infallibile. Obiettivo, setacciare in lungo e in largo parco San Giacomo per scovare la presenza di eventuale sostanza stupefacente. Nel corso della mattinata di oggi, martedì 21 giugno 2022, Axel, uno dei due cani antidroga in servizio alla Polizia locale, ha accompagnato gli agenti della Locale e del Nucleo della Polizia Giudiziaria nelle operazioni di controllo e verifica programmate nell’area verde di Borgo Roma.

In campo anche il cane Axel per scovare eventuali spacciatori nel parco San Giacomo

Una risposta concreta e immediata ad alcune segnalazioni pervenute dai residenti, che nei giorni scorsi hanno lamentato la presenza di persone sospette tra cui gruppi di giovani che, a scuola finita, frequentano il parco anche nelle ore mattutine. I controlli degli agenti, sei in tutto, si sono concentrati in particolare nell’area dedicata ai più piccoli, senza però tralasciare il resto del parco.

I controlli al parco San Giacomo

Sul fronte stupefacenti, le verifiche hanno dato esito negativo. Alcuni cittadini sono stati controllati senza trovare anomalie, un camper parcheggiato abusivamente è stato fatto allontanare. Gli agenti hanno anche controllato l’area verde di via Volturno, a poche centinaia di metri da via San Giacomo, e il piazzale del policlinico. Sul posto l’assessore alla Sicurezza, insieme al responsabile del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia locale Massimo Pennella.

“I controlli hanno dato esito negativo, e questo è senza dubbio una buona notizia – ha detto l’assessore -. Negli ultimi giorni i residenti e i frequentatori più abituali del parco hanno segnalato la presenza di persone sospette e di ragazzini che, finita la scuola, si ritrovano al parco con atteggiamenti non sempre consoni ad un luogo frequentato in larga parte da bambini e famiglie. Si tratta di verifiche che i nostri agenti effettuano con cadenza pressochè quotidiana e che oggi abbiamo rafforzato con l’ausilio dell’Unità Cinofila per rassicurare ulteriormente i cittadini”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter