Dati aggiornati

In provincia di Verona 670 nuovi positivi Covid, Girardi: “Ospedali sotto stress”

Il Magalini di Villafranca è diventato ospedale Covid, preservando il punto nascite.

In provincia di Verona 670 nuovi positivi Covid, Girardi: “Ospedali sotto stress”
Verona Città, 06 Novembre 2020 ore 13:17

Aggiornamento sull’evoluzione della pandemia.

Numerosi positivi

Crescono i positivi al Coronavirus all’interno della provincia di Verona. Nelle ultime 24 ore si registrano 670 nuovi positivi, un dato importante che però è anche il risultato del recupero di tamponi per la rottura di una macchina. Oggi, venerdì 6 novembre 2020, il direttore generale Pietro Girardi ha fornito alcuni aggiornamenti in merito alla pandemia:

“La situazione Covid a livello di ospedali è che in questo momento sono sotto stress, preciso che non c’è una situazione di allarme però si sente la pressione che parte dal territorio. La situazione strategica è sicuramente quella dell’ospedale di Villafranca che è diventato ospedale Covid. Si trattano altre patologie a livello ambulatoriale, mantenendo il percorso nascite finché riusciamo. Garantiremo l’accesso per alcune patologie e l’accesso diagnostico, il laboratorio di radiologia e, con un congruo anticipo cercheremo di dare notizie se i percorsi dovessero via via cambiare e lo faremo in funzione a quanto la patologia cambierà nel territori”.

La situazione a Legnago e San Bonifacio

Il direttore generale ha analizzato poi la situazione all’interno degli altri ospedali spiegando che:

Legnago è ospedale sia Covid quindi con patologie legate al Coronavirus dato che ha un reparto di malattie infettive ma conserva anche altre patologie presenti. Devo precisare che purtroppo il forte impegno di tutta la provincia nelle terapie intensive condiziona l’attività delle sale operatorie, abbiamo dovuto rivedere la programmazione che era fissata da tempo, come sapete ci sono specialità dove c’erano delle difficoltà. Purtroppo il numero di anestesisti formato dall’Università è basso”.

San Bonifacio doveva essere Covid free invece Girardi ha spiegato:

“A causa del bisogno di posti letto l’ospedale di San Bonifacio si sta impegnando nell’ambito della terapia intensiva, per fare in modo di non rendere difficile l’attività operatoria stiamo creando dei posti letto in altre parti. Abbiamo ricevuto dei respiratori per mantenere l’attività chirurgica a livello soddisfacente. La terapia intensiva di San Bonifacio che doveva avere zero pazienti Covid, stamattina ne aveva 3 e nel resto della giornata si registreranno degli aumenti.

La situazione nei singoli ospedali

Girardi ha reso noti i dati del numero di pazienti Covid presenti nei singoli ospedali alle 8 di questa mattina:

  • San Bonifacio: 8 persone ricoverate, 3 in terapia intensiva, 3 psichiatria
  • Villafranca: 99 ricoverati, 8 in pronto soccorso in attesa di essere ricoverati
  • Legnago: 44 ricoverati
  • Negrar: 35 ricoverati

In tutta la provincia di Verona ci sono 272 persone ricoverate

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità