Sant’Ambrogio di Valpolicella

In sella al suo motociclo mette a segno furti in tre supermercati diversi

Nel sottosella sono stati trovati altri generi alimentari, profumi e biancheria da donna.

In sella al suo motociclo mette a segno furti in tre supermercati diversi
Valpolicella, 19 Ottobre 2020 ore 17:17

Un cittadino extracomunitario di origini rumene, D.M.C. di 40 anni, regolare sul territorio nazionale, senza fissa dimora e con piccoli precedenti è stato tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Sant’Ambrogio di Valpolicella, nella mattinata di sabato scorso dopo aver depredato ben tre supermercati della zona.

Furto del formaggio

L’uomo è stato bloccato dai militari, allertati dal direttore dell’esercizio che si era accorto del furto in atto, all’esterno del supermercato Eurospin di Domegliara dove aveva asportato forme di grana per complessivi 150 euro. Nonostante avesse dichiarato di essere giunto sul posto a piedi, i Carabinieri lo hanno trovato in possesso della chiave di un veicolo a motore che lo stesso dichiarava essere una vecchia Jaguar lasciata in centro città a Verona. Attraverso la banca dati SDI, però, i Carabinieri hanno individuato i mezzi intestati all’uomo e si sono messi a cercarli nelle vicinanze. Poco distante, parcheggiata all’interno del parcheggio del supermercato, i militari hanno trovato un motociclo marca Derbi modello Rambla 125 intestato all’uomo che ovviamente si è aperto con la chiave rinvenuta nella disponibilità di D.M.C.

La refurtiva nel sottosella

Una rapida occhiata al sottosella ha consentito di comprendere perché l’uomo non voleva fare recuperare il mezzo: all’intero vi erano altri generi alimentari, profumi e biancheria da donna che aveva poco prima rubato nei supermercati LIDL e Rossetto di Sant’Ambrogio di Valpolicella. I Carabinieri, dopo aver informato del furto i direttori di questi ultimi supermercati, hanno ricevuto loro la relativa denuncia di furto e provveduto alla restituzione della merce.

E’ stato arrestato

D.M.C. è stato dunque tratto in arresto per il reato di furto aggravato, in considerazione della gravità del fatto e della pericolosità del soggetto desunta anche dai precedenti penali della stessa specie che annovera.
Dell’arresto è stato informato il PM di turno presso la Procura della Repubblica di Verona, Dott. Gennaro Ottaviano, che ha disposto di trattenere in camera di sicurezza l’arrestato in attesa dell’udienza con rito direttissimo presso il Tribunale di Verona il lunedì successivo.
Il Giudice, Dott.ssa Silvia Isidori, al termine dell’udienza che si è tenuta oggi ha convalidato l’arresto ed ha condannato l’uomo a 3 mesi di reclusione e 100 euro di multa con pena sospesa.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità