Cronaca

Incendio in via Marsala, ecco cosa è successo

Ieri a Villafranca, Madonna del Popolo, attimi di paura in una palazzina avvolta dal fumo

Incendio in via Marsala, ecco cosa è successo
Cronaca 25 Luglio 2017 ore 14:48

Ieri a Villafranca, Madonna del Popolo, attimi di paura in una palazzina avvolta dal fumo

E' stato il fumo il vero nemico e pericolo ieri, ed è stato il fumo a fare i maggiori danni a persone e cose.

Attorno alle 14 (QUI il nostro articolo), al civico 50 di via Marsala i condomini, tra cui diversi anziani, hanno udito una serie di forti botti e in qualche minuto l'intero edificio, soprattutto la tromba delle scale, è stato saturato dal fumo nero e intensissimo che impediva di vedere persino la luce.

"Quando ho aperto la porta non si vedeva nulla, era tutto nero, non capivo cosa accadeva. Ho dato un calcio all'uscio della mia vicina, una signora anziana, e le ho detto di correre giù" ci ha raccontato questa mattina Morena, giovane nonna che vive all'ultimo piano: "A quell'ora ho sempre mio nipote con me, per fortuna che ieri non c'era: ho fatto le scale molto lentamente perché non si vedeva nulla e ho respirato molto fumo... non so cosa sarebbe successo al piccolo" ci racconta Morena fortemente scossa.

Se nell'imminenza dell'incendio nel locale contatori solo un anziano era ricorso alle cure mediche del Suem 118, direttamente sull'ambulanza, questa notte proprio la vicina di Morena è stata accompagnata in ospedale per alcuni accertamenti.

Secondo una prima verifica da parte dei Vigili del Fuoco, come era emerso nei primi minuti è stata "assolta" la pioggia torrenziale di ieri: quasi certamente il cortocircuito è scaturito da un contatto tra fili, che sarebbero stati troppo "molli" e si sarebbero toccati fino a generare l'incendio: nessuna traccia di acqua nel vano tecnico, infatti.

Ancora adesso sono in corso le pulizie dello stabile: l'intera tromba della scale è annerita e l'aria è tuttora irrespirabile, mentre i tecnici stanno sostituendo i contatori e i cavi, ridando energia a tempo di record.

"C'è una cosa positiva in questa terribile vicenda: la nostra palazzina ha reagito in modo unito e tutti ci siamo dati una mano, e l'intero quartiere si è precipitato portando coperte, felpe e quant'altro. Qui siamo un grande gruppo, davvero" ha concluso Morena.