Cronaca

Incendio rifiuti a Zevio, interviene l'Arpav

Le fiamme sono scoppiate in mattinata in un deposito di scarti speciali alla Transeco.

Incendio rifiuti a Zevio, interviene l'Arpav
Cronaca Est Veronese, 21 Agosto 2018 ore 13:01

Incendio rifiuti a Zevio, interviene l'Arpav. Le fiamme sono scoppiate in mattinata in un deposito di scarti speciali alla Transeco.

Incendio rifiuti a Zevio, interviene l'Arpav

Paura, questa mattina, nella cittadina di Zevio, quando dalle parti della ditta Transeco, in via Ronchesana, si è alzata un nube di fumo. La causa era un incendio che ha coinvolto un capannone di stoccaggio di alcuni rifiuti speciali. Immediatamente allertati, i Vigili del Fuoco di Verona sono intervenuti con quattro mezzi e 13 uomini.

Nucleo anti contaminazione e Arpav

I pompieri, che hanno terminato l'intervento attorno alle 12, sono intervenuti anche con il mezzo Nbcr, acronimo di nucleare - biologico - chimico - radiologico, nucleo che viene impegnato ad operare nelle condizioni più difficili a causa della presenza di sostanze potenzialmente pericolose per la pubblica incolumità. Sul posto anche il personale dell'Arpav per prelevare campioni di aria che verranno sottoposti ad analisi per rilevare eventuali sostanze pericolose  per la salute (aggiornamento, QUI i risultati delle analisi).

L'incendio del 2011

Non è la prima volta che qualcosa alla Transeco va a fuoco. L'11 agosto del 2011 e il 6 luglio del 2015 le fiamme avevano già investito la realtà zeviana. Nel primo caso, alle 5 del mattino, erano state bruciate 40 tonnellate di carta e cartone, 10 tonnellate di imballaggi in materiale plastico, 25 tonnellate di rifiuti ingombranti come mobilio per la casa. QUI la posizione della Regione.

L'incendio del 2015

Nel secondo caso l'incendio aveva avuto origine da un deposito di materiale plastico (bottiglie da raccolta differenziata dei rifiuti urbani) e ingombranti e aveva coinvolto anche il deposito di balle di carta pronta per il macero, per un totale stimato in circa 100 tonnellate; le acque di spegnimento erano state raccolte nelle vasche di accumulo acque meteo e l’impianto di depurazione era stato disattivato; per lo svuotamento parziale si era provveduto mediante aspirazione e conferimento come rifiuto liquido. Si era verificato anche un modesto sversamento delle stesse nel fossato di recapito ed era stato effettuato un intervento di messa in sicurezza con pulizia mediante decorticazione superficiale del terreno del tratto interessato.

L'azienda

Transeco, attiva dal 1992, è un'azienda innovativa che opera nel campo del recupero e smaltimento di rifiuti speciali. Società controllata da Amia Verona Spa, negli ultimi anni si è ritagliata spazi importanti nell'attività di recupero e trattamento degli scarti derivanti da lavorazioni industriali.

Foto tratta dal sito della Transeco

Incendio rifiuti a Zevio, ecco le analisi

Incendio Transeco a Zevio interviene la Regione