Cronaca
Tragedia

Incidente sul lavoro in Fincantieri a Valeggio: il giovane operaio è deceduto

Purtroppo le ferite riportate nell'incidente erano troppo gravi...

Incidente sul lavoro in Fincantieri a Valeggio: il giovane operaio è deceduto
Cronaca Aggiornamento:

L'amministrazione comunale di Valeggio esprime il suo profondo cordoglio per la scomparsa prematura di un giovane lavoratore di soli 25 anni, coinvolto in un tragico incidente sul lavoro avvenuto nella scorsa settimana presso lo stabilimento valeggiano di Fincantieri.

Incidente sul lavoro in Fincantieri a Valeggio: il giovane operaio è deceduto

Il gravissimo infortunio sul lavoro, lo ricordiamo, si è verificato venerdì 16 giugno 2023 poco prima delle 8. Secondo quanto è stato possibile ricostruire il giovane è stato schiacciato da una trave in acciaio del peso di 11 tonnellate.

Il sindaco di Valeggio Alessandro Gardoni, nel manifestare il suo dolore, ha dichiarato:

"Di fronte a fatti come questo, che purtroppo si verificano troppo spesso, le parole rischiano di essere vane. Il mio pensiero va innanzitutto al giovane lavoratore e alla sua famiglia, a cui vanno le più sincere condoglianze, da parte mia e dell'intera amministrazione comunale.

Al di là delle eventuali responsabilità che saranno accertate nelle sedi opportune, desidero porre una riflessione sulla necessità di un impegno collettivo per migliorare la sicurezza nei luoghi di lavoro.

È fondamentale che le istituzioni e le imprese acquisiscano una piena consapevolezza di questa problematica, investendo risorse adeguate nella prevenzione degli incidenti sul lavoro. Dobbiamo concentrarci nell'eliminare le cause alla radice e garantire che nessuno diminuisca la propria attenzione su questa priorità fondamentale."

La tragedia che ha colpito la comunità di Valeggio ha richiamato l'attenzione sulle sfide che ancora rimangono aperte per garantire un ambiente lavorativo sicuro e protetto per tutti i dipendenti.

L'intera Amministrazione comunale, dunque, si unisce al sindaco Alessandro Gardoni nel richiamare l'importanza di un approccio olistico alla sicurezza sul lavoro. Un approccio che richiede, evidentemente, una cooperazione tra le istituzioni, le imprese e i lavoratori stessi, al fine di individuare e affrontare efficacemente le potenziali fonti di pericolo. Solo attraverso una collaborazione attiva e un impegno costante sarà possibile garantire la massima protezione e prevenire tragedie simili in futuro.

Tragedie che lo ricordiamo, in Italia, sono purtroppo molto frequenti. Tragedie, aggiungiamo, che non dovrebbero mai consumarsi. Nel riconoscere l'inevitabile necessità di un'indagine approfondita per stabilire le responsabilità legate a questo incidente, l'amministrazione comunale si impegna a lavorare in stretta collaborazione con le autorità competenti, affinché vengano adottate tutte le misure necessarie per prevenire situazioni simili in futuro.

La sicurezza sul lavoro non può essere considerata un aspetto secondario o trascurabile. È un dovere morale ed etico di tutti gli attori coinvolti, dalle istituzioni alle imprese e ai lavoratori stessi, impegnarsi per garantire che ogni individuo possa svolgere la propria attività lavorativa in un ambiente sicuro.

Seguici sui nostri canali