Incidenti stradali, 162 solo a giugno

La Polizia municipale di Verona ha diffuso i dati

Incidenti stradali, 162 solo a giugno
Cronaca 03 Luglio 2017 ore 17:30

La Polizia municipale di Verona ha diffuso i dati

Sono stati 886 gli incidenti stradali rilevati dalla Polizia municipale nei primi sei mesi dell'anno, 162 nel mese di giugno, complessivamente in linea alla situazione numerica dello scorso anno, quando gli incidenti stradali rilevati furono 880.

La nota positiva che emerge dall’elaborazione statistica riguarda invece la minor gravità di questi incidenti, perciò un numero più basso di vittime e feriti. A tutt'oggi infatti nessun sinistro avvenuto nel territorio comunale ha avuto esito mortale, situazione unica e mai verificatasi in passato. Si tratta di un risultato molto importate, sicuramente frutto di un mix di condizioni e situazioni delle quali fanno parte sicuramente la consapevolezza dei rischi da parte dei conducenti, un rispetto diffuso delle regole della circolazione, la presenza di pattuglie ed agenti sul territorio per controlli e verifiche.

“Un semestre senza incidenti mortali in città: non era mai accaduto ed è un risultato straordinario, che leghiamo anche ai controlli messi in campo dalla Polizia municipale e soprattutto alla sensibilità diversa degli automobilisti dopo l'introduzione delle nuove norme su omicidio stradale e lesioni personali stradali”. Queste le parole del Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura, che aggiunge: “Non va dimenticato nemmeno il lavoro e l'impegno di medici e soccorritori dell'emergenza, che su strada salvano ogni giorno numerose vite”.
Nei primi sei mesi del 2016 si registrarono in città sette decessi e 21 prognosi riservate. Ad oggi i conducenti gravemente feriti sono invece 15.
Novantadue i feriti registrati in questo ultimo mese, cinque dei quali gravi, 239 sono invece state le persone rimaste illese. Nello stesso mese del 2016 i feriti furono 135, tre dei quali molto gravi, ed una persona pese la vita. Dall'inizio dell'anno i feriti sono stati 670 contro i 739 del 2016.

Anche su questo aspetto si assiste ad un generale miglioramento delle condizioni di sicurezza stradale in città, seppur siano ancora numerosi i comportamenti irregolari messi in atto da conducenti e pedoni, che possono esporre a maggiori rischi anche gli altri utenti della strada.
La fascia d'età maggiormente interessata negli incidenti rilevati dalla Polizia municipale in questo giugno 2017 è quella che va da 31 a 50 anni, con 113 persone coinvolte. Seguono 107 persone che avevano più di 50 anni. Diciannove i giovanissimi sotto i 18 anni, 12 dei quali viaggiavano a bordo di veicoli guidati da altri, in qualità di passeggeri.
La dinamica più frequente nei primi sei mesi dell'anno resta lo scontro frontale/laterale con 291 sinistri, seguita dall'urto contro un ostacolo (175), lo scontro laterale (130) e tamponamento (130).
Sono stati 67 i pedoni investiti rispetto ai 73 dello stesso periodo del 2016.

Nell'ultimo week end le pattuglie della Polizia municipale sono intervenute per i rilievi di alcuni incidenti stradali accaduti in città, nessuno dei quali con esiti gravi. Sabato sera poco dopo le 11 in via Villa Glori, in Borgo Roma, dove un Fiat Ducato e una Mercedes A sono venuti a collisione. Il conducente di quest'ultima, 42enne di nazionalità dominicana, è risultato positivo all'alcoltest con valori di alcolemia più che doppi rispetto a quelli consentiti e quindi segnalato all'autorità giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza, con immediato ritiro della patente.

La Polizia municipale prosegue sia nei controlli sulla strada, per fronteggiare comportamenti irregolari e pericolosi quali manovre errate, velocità eccessiva e distrazione durante la guida.
La notte scorsa ad esempio in via Basso Acquar le pattuglie dotate di telelaser hanno individuato due automobilisti che viaggiavano a velocità eccessiva, uno andava a 92 Km/e l'altro a 104 Km/h, a fronte di un limite di 60. Per quest'ultimo è prevista anche la sospensione patente.
Proseguono anche le attività informative sull'educazione stradale: sul sito web della Polizia municipale sono presenti tutte le informazioni e i consigli per una guida più attenta e consapevole, anche in vista di viaggi e partenze per le vacanze.

Un'attenzione particolare deve essere prestata anche sul tema della stanchezza: l'associazione Informasonno e Autostrada del Brennero promuovono per tutta l'estate 2017 un progetto a tutela della sicurezza stradale, con l'obiettivo di informare gli utenti della strada ed i guidatori professionali sui rischi del colpo di sonno alla guida, sia notturno che diurno.
La campagna prevede anche degli interventi - in collaborazione con il personale della Croce Bianca - per accertare lo stato di salute generale degli autisti e testare la presenza di apnee nel sonno, responsabili delle sonnolenze diurne (O.S.A.S.).