Cronaca

Infarto mortale per un autotrasportatore a Verona

E' intervenuta anche la Polizia per salvare l'uomo che però non ce l'ha fatta.

Infarto mortale per un autotrasportatore a Verona
Cronaca Verona Città, 19 Marzo 2018 ore 13:44

Infarto mortale per un autotrasportatore di origine russa di 40 anni circa a Verona in viale della Scienza nel parcheggio di una ditta.

Infarto mortale a Verona

E' stato fatale l'arresto cardiocircolatorio che ha colpito l'uomo. L'allarme è stato dato dall'azienda che ha chiamato il 118 intorno alle 10.20 di oggi, lunedì 19 marzo, perché la persona era priva di coscienza e si trovava in uno stato di fibrillazione ventricolare. Nonostante le manovre dettate dal centralino del 118 fossero applicate correttamente dal personale sul luogo, il paziente continuava però a rimanere nello stato di fibrillazione ventricolare.

L'intervento della Polizia

Non potendo trasportarlo in ospedale massaggiandolo a mano perché si sarebbe trattato di una manovra di cattiva qualità, il 118 ha allertato la Polizia di Stato che è andata con l'auto a prendere in pronto soccorso a Borgo Trento un massaggiatore esterno. Mentre in pochi minuti questo veniva portato sul posto, il 118 ha allertato anche l'ospedale per predisporre un sistema di circolazione extracorporeo del sangue per isolare il cuore e poterlo fare ripartire.

La corsa in ospedale

Nel frattempo la Polizia, giunta sul posto, ha applicato il massaggiatore sul paziente. In questo modo è stato possibile partire alla volta dell'ospedale. L'uomo è stato trasportato dunque d'urgenza in Borgo Trento. Purtroppo però, quando è arrivato in ospedale, il paziente era deceduto.