Menu
Cerca

Inizio dell’anno all’insegna dei controlli a Verona

In azione una task force di poliziotti della Squadra Volante e diversi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto”

Inizio dell’anno all’insegna dei controlli a Verona
Cronaca 05 Gennaio 2018 ore 20:10

In azione una task force di poliziotti della Squadra Volante e diversi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto”

La Questura di Verona, in questi primi giorni dell’anno, ha intensificato i controlli in diverse zone della città scaligera con specifiche attività finalizzate alla prevenzione di qualsiasi forma di illegalità, nei quartieri di Borgo Milano, Borgo Roma e Quadrante Europa.

Aree di maggior degrado urbano ed esercizi pubblici frequentati da pregiudicati sono stati passati al setaccio da una task force di poliziotti della Squadra Volante e da diversi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto”. L’attività svolta ha consentito di identificare e controllare 333 persone, di cui 16 extracomunitarie e 143 pregiudicati. Denunciati infine, tre stranieri per soggiorno irregolare sul territorio nazionale: uno di questi è stato accompagnato presso il C.P.R. di Torino in attesa di successivo rimpatrio.

I controlli hanno interessato anche gli avventori di quattro esercizi pubblici/di vicinato, sempre nei quartieri di Borgo Milano e Borgo Roma. Numerosi i posto di controlli effettuati lungo le arterie principali delle zone interessate; diverse le sanzioni elevate al codice della strada che hanno portato anche al sequestro di due autovetture per mancata copertura assicurativa ad al ritiro di una patente per guida sotto l’effetto di alcool.

Anche il Camper della Polizia di Stato, tornato da circa un mese in città, sta riscuotendo un buon ritorno dal cittadino. Oltre al recepimento di denunce ed attività tipica di prevenzione dei reati, sono innumerevoli le segnalazioni e le richieste di informazioni giunte nei luoghi di stanziamento del mezzo (Stazione Porta Nuova, Piazza Santa Toscana e principali mercati rionali).

Nel fine settimana proseguiranno le attività con particolare attenzione ai luoghi maggiormente interessati dal flusso turistico e, sotto il profilo dell’ordine pubblico, sulla manifestazione “Brusa la Vecia”.