Cronaca
Garda

Insolito via vai in un'abitazione: 57enne trovato in possesso di droga e due fucili

Le indagini nei confronti dell’uomo sono state avviate a seguito delle segnalazioni, da parte di alcuni cittadini, di uno strano andirivieni di persone dalla sua abitazione, per lo più ragazzi molto giovani, soprattutto nelle ore serale.

Insolito via vai in un'abitazione: 57enne trovato in possesso di droga e due fucili
Cronaca Garda, 27 Aprile 2022 ore 15:15

Lo scorso fine settimana, i Carabinieri della Stazione di Bardolino hanno arrestato un 57enne di Garda, poiché trovato in possesso di sostanze stupefacenti ed armi non denunciate.

Insolito via vai in un'abitazione

Le indagini nei confronti dell’uomo sono state avviate a seguito delle segnalazioni, da parte di alcuni cittadini, di uno strano andirivieni di persone dalla sua abitazione, per lo più ragazzi molto giovani, soprattutto nelle ore serale.

Le informazioni, per le modalità di alcuni particolari, hanno immediatamente fatto pensare che in quell’abitazione ci fosse un attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo alcune sere di appostamenti, al momento ritenuto più opportuno, con il supporto anche del personale della Polizia locale di Garda, i Carabinieri hanno proceduto alla perquisizione del domicilio del 57enne dove, ben nascosti in alcuni mobili, è stato trovato circa un etto e mezzo di Marijuana, un bilancino ed altro materiale per confezionare le dosi.

Trovati due fucili

Nella circostanza, inoltre, l’uomo è stato trovato in possesso di due fucili, di cui uno modificato, la cui detenzione, dagli immediati accertamenti svolti dai militari, è risultata illegale.

A quel punto il 57enne, già pregiudicato per reati di stupefacenti, è stato dichiarato in stato di arresto e accompagnato la casa circondariale di Verona Montorio, come disposto dal Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica del Tribunale di Verona, in attesa dell’udienza del G.I.P. che si è celebrata nella mattinata di ieri e si è conclusa con la convalida dell’arresto e la permanenza dell’uomo presso l’istituto di pena Veronese, rinviando l’udienza ad altra data.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter