Peschiera del Garda

Inveisce contro i Carabinieri che prestavano assistenza a due persone coinvolte in un incidente

A seguito della perquisizione della sua auto, venivano trovati ben nascosti circa 370 grammi di una sostanza presumibilmente stupefacente del tipo ketamina.

Inveisce contro i Carabinieri che prestavano assistenza a due persone coinvolte in un incidente
Cronaca Garda, 21 Giugno 2021 ore 14:46

Nell’ultimo fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda hanno svolto mirati e straordinari servizi di controllo del territorio.

Inveisce contro i Carabinieri

Nel corso di tali servizi è stato arrestato D.S., un 33enne di origini Kossovare, residente nel mantovano, con precedenti di polizia, il quale senza alcun motivo, aveva iniziato ad inveire nei confronti dei Carabinieri che si trovavano in Piazza Bettelloni di Peschiera del Garda per prestare assistenza a due utenti della strada incorsi in un piccolo sinistro stradale.

Nella circostanza, i militari decidevano di procedere a controllo del soggetto e della sua autovettura che si trovava parcheggiata in divieto di sosta nei pressi della stessa piazza ma l’uomo, per tutta risposta, proferiva minacce ed insulti ad alta voce nei loro confronti.

La perquisizione

A quel punto i Carabinieri procedevano al suo arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale. D.S. veniva inoltre deferito in stato di libertà in quanto, a seguito della perquisizione della sua auto, venivano trovati ben nascosti circa 370 grammi di una sostanza presumibilmente stupefacente del tipo ketamina, che veniva sequestrata per le successive analisi di conferma.

Dopo la convalida dell’arresto, nel corso dell’udienza con rito direttissimo, i legali di D.S. chiedevano i “termini a difesa” che venivano accolti dal Giudice il quale rinviava l’udienza al mese di settembre e disponeva che l’imputato venisse rimesso in libertà.