Cronaca

Killer di Trissino trovato morto, tragedia per una sposa di San Martino Buon Albergo

Un uomo è stato ucciso con un colpo d'arma da fuoco in via Nazario Sauro in zona piscine. 

Killer di Trissino trovato morto, tragedia per una sposa di San Martino Buon Albergo
Cronaca Est Veronese, 27 Luglio 2018 ore 18:48

Killer di Trissino trovato morto, tragedia per una sposa di San Martino Buon Albergo. Il giallo di confine. Un uomo è stato ucciso con 5 colpi d'arma da fuoco in via Nazario Sauro in zona piscine.

La tragedia

Pomeriggio di terrore a Trissino. Venerdì 27 luglio, poco dopo l’ora di pranzo, un uomo è stato ucciso con cinque colpi di pistola. La vittima è Enrico Faggion, 39 anni, di Trissino, ma residente con la compagna a San Martino Buon Albergo, in provincia di Verona, da alcuni mesi.

La vittima

La vittima, Enrico Faggion, 39 anni di Trissino. Il fatto è avvenuto poco dopo le 13: Faggion si era recato a trovare la madre in paese, e, uscito di casa, è stato raggiunto da una Mercedes in via Nazario Sauro, a pochi passi dal centro cittadino di Trissino e dalle strutture sportive del paese, fra cui l’affollata piscina comunale. Secondo quanto riferito dalle numerose testimonianze, fra Faggion e l’uomo a bordo della Mercedes è scoppiato un violento litigio, terminato con cinque colpi di pistola che hanno freddato il 39enne. Sul posto sono accorsi gli agenti della Polizia locale, il cui comando dista solo pochi metri dal luogo del crimine, i soccorritori del Suem e i carabinieri di Trissino. Proprio i militari dell’Arma si sono messi sulle tracce del killer, fuggito a bordo delle Mercedes Classe E.

Le ricerche e l'estremo gesto

Da subito è partita la caccia all’uomo. I carabinieri si sono immediatamente messi sulle tracce dell’assassino, fuggito su una Mercedes. Poco prima delle 18 la vettura è stata trovata dai carabinieri in via Dugale, a Trissino. Al suo interno, privo di vita, Giancarlo Rigon, 61 anni, anche lui trissinese. L’uomo, ritenuto l’autore dell’omicidio, si è tolto la vita con un colpo di pistola. Rigon è l'ex titolare di un laboratorio orafo prima di diventare dipendente in un'azienda di Broggiano. Faggion per alcuni anni ha lavorato anche nel settore dell'oro.

Prime ipotesi sul gesto di Rigon

La sua vittima, Enrico Faggion, lavorava a Brogliano per la Mt Conveyors e, solo fra pochi giorni, sarebbe convolato a nozze con la compagna Sabrina Cuccarese. Secondo quanto trapelato, Faggion era stato in passato dipendente di Rigon, titolare di un laboratorio orafo.
Un debito non saldato sarebbe il movente dell’assurda tragedia.

Tragedia per una coppia di San Martino Buon Albergo

Faggion avrebbe dovuto sposarsi il prossimo 8 agosto. Era dipendente di un’azienda di Broggiano e viveva da qualche tempo con la propria compagna a San Martino Buon Albergo.

4 foto Sfoglia la gallery

 

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO