La guerra in Medio Oriente raccontata dal fotoreporter Micalizzi

La serata avrà luogo giovedì 22 novembre ed inaugurerà la stagione culturale 2018-2019 dell'Associazione Shoot.

La guerra in Medio Oriente raccontata dal fotoreporter Micalizzi
Est Veronese, 19 Novembre 2018 ore 13:45

La guerra in Medio Oriente raccontata dal fotoreporter Micalizzi. La serata avrà luogo giovedì 22 novembre ed inaugurerà la stagione culturale 2018-2019 dell'Associazione Shoot.

La guerra in Medio Oriente raccontata dal fotoreporter Micalizzi

Si svolgerà giovedì 22 novembre la serata di inaugurazione della stagione culturale 2018-2019 dell'Associazione Shoot, che avrà come ospite il fotografo di guerra Gabriele Micalizzi. Si tratta del primo vincitore del talent show di Sky, Master of Photography d'Europa e nella sua vita ha documentato attraverso la fotografia molte guerre in Medio Oriente

Chi è Gabriele Micalizzi

La Primavera Araba, la crisi economica in Grecia, i conflitti civili in Egitto: queste sono solo alcune delle situazioni in cui si è trovato Gabriele Micalizzi, fotoreporter tra i più apprezzati in Europa.  La serata si svolgerà a partire dalle 21 nella sede di Shoot, in via Garofoli 233 a San Giovanni Lupatoto. L’ospite della serata è anche un Leica Ambassador e nella vita è passato tra le fila della rivoluzione in Tunisia, in Afghanistan, in Thailandia, nell'ex capitale dello Stato Islamico, a Mosul, sempre per documentare la situazione con la macchina fotografica.

La sua carriera

Vanta una collaborazione con il fotoreporter italiano e presidente dell’agenzia internazionale fotografica Magnum Photos, Alex Majoli, e con lui collabora al progetto Cesuralab, fondato nel 2008. Qualche anno dopo, nel 2011, sono partiti insieme per documentare in Tunisia quella che è ricordata come la Rivoluzione dei Gelsomini; successivamente in Egitto ha immortalato la guerriglia contro il trentennale regime del presidente Hosni Mubarak. Tra le guerre che fotografa da vicino c'è stata anche la Rivoluzione delle Camicie Rosse in Thailandia, dove un soldato senza vita gli è caduto addosso. Da quel momento Micalizzi ha capito qual è il suo ruolo, che è quello di fotografo.

Le sue collaborazioni

Gabriele Micalizzi collabora con giornali e riviste nazionali ed internazionali come New York Times, Magazine, Herald Tribune, New Yorker, Newsweek, Stern, Corriere Della Sera, Espresso, DRepubblica, Repubblica, Internazionale, Panorama, Sportweek, Wall Street Journal.

Come partecipare alla serata

Per partecipare alla serata è necessaria la tessera associativa, al costo di 15 euro, con primo ingresso gratuito. Il costo per ogni singolo incontro è di 10 euro.