Raccolta fondi

La solidarietà vince ad Albaredo d’Adige: il sogno di Daria diventa realtà con la nuova bicicletta

Un successo grazie ad una gara eccezionale di solidarietà che in soli 2 mesi, nonostante il periodo di pandemia, ha permesso di raccogliere i fondi.

La solidarietà vince ad Albaredo d’Adige: il sogno di Daria diventa realtà con la nuova bicicletta
Legnago e bassa, 09 Novembre 2020 ore 12:56

Il cuore grande dei cittadini.

La raccolta fondi

La voglia di vivere insieme dei semplici gesti quotidiani con la propria famiglia. Daria è una ragazza dolcissima che vive ad Albaredo d’Adige, ha 15 anni e fin dalla nascita non è mai riuscita a camminare. Un modo per svagarsi all’aria aperta con la sua famiglia è sempre stato quello di portarla a fare un giro in bicicletta ma, ora che è diventata grande, non è più possibile portarla sul seggiolino dei bambini. La sorella Camilla non si è persa d’animo e ha iniziato a cercare sul web una soluzione per riuscire a permettere a Daria di vivere ancora quei bei momenti insieme.

Dopo diverse ricerche è stata trovata una bicicletta che soddisfa le loro esigenze ce viene realizzata da una ditta di Arco di Trento (Remove). A inizio settembre, tramite la piattaforma GoFoundMe, Camilla ha dato il via a una raccolta fondi per riuscire a comprare la speciale bicicletta.

Il cuore grande dei cittadini

Paolino Turrini, responsabile del Gruppo Unitalsi Bovolone, sottosezione di Verona ha deciso di ampliare al massimo la raccolta fondi della bicicletta prodotta in Olanda sfruttando i suoi profili social. In pochi giorni erano già stati raccolti 2.785 euro. Il 15 settembre 2020, una telefonata inaspettata a Paolino Turrini da parte di un componente della Fondazione Uni Onlus (Unicredit Banca). Turrini ha spiegato:

“Mi aveva chiesto informazioni sulla raccolta fondi a favore di Daria spiegandomi che martedì 22 settembre 2020 ci sarebbe stato il Cda della Fondazione Uni Onlus e che avrebbe voluto proporre un contributo per l’acquisto della ‘bicicletta’. Gli ho spiegato che la bicicletta aveva un costo finito di Iva al 4% di 7785 euro, una cifra importante”.

Il raggiungimento della cifra

La grande sorpresa nella giornata di martedì 24 settembre 2020 quando viene comunicato al responsabile Unitalsi di Bovolone che erano stati donati dalla fondazione Uni Onlus 5000 euro. Turrini ha affermato:

“Caso, coincidenza, provvidenza. Non so, resta il fatto che 5000 euro sommati ai 2785 euro raccolti fanno esattamente 7785 euro. Il sogno di Daria si stava realizzando e tutto grazie ad una gara eccezionale di solidarietà che in soli 2 mesi, nonostante il periodo di pandemia ha permesso di raccogliere i fondi”.

La realizzazione del sogno

Il 7 novembre 2020 in una bellissima giornata di sole si è realizzato il sogno di Daria con la consegna della bicicletta che è stata subito utilizzata, prima nel cortile di casa e poi sull’argine di Albaredo d’Adige.

Turrini ha concluso:

“Un grazie particolare va alla Presidenza Sottosezione Unitalsi di Verona che ha fatto da tramite per la donazione, in quanto non sarebbe stato possibile erogare la cifra ad un soggetto privato, ma esclusivamente ad una associazione. In periodo di Covid vince la solidarietà. Grazie di cuore a tutti”.

10 foto Sfoglia la gallery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità