Ladro in azione, cittadina chiama il 113

Badraoui Khaled, 36enne di origini marocchine

Ladro in azione, cittadina chiama il 113
Cronaca 06 Maggio 2017 ore 18:20

Badraoui Khaled, 36enne di origini marocchine

Badraoui Khaled, 36enne di origini marocchine, nonostante l’obbligo di presentazione quotidiano in caserma a seguito della condanna per reati contro il patrimonio, è stato nuovamente fermato nella serata di ieri.

Le volanti lo hanno trovato nuovamente con le “mani nel sacco” mentre tentava di rubare un'autovettura. L'arresto è stato possibile grazie alla segnalazione tempestiva di una cittadina che aveva assistito dal balcone della sua abitazione al furto. L'uomo è stato visto, dapprima, avvicinarsi ad un’automobile regolarmente parcheggiata da dove asportava alcuni oggetti e, successivamente, ripetere la medesima azione criminosa nei confronti di altra autovettura parcheggiata poco distante dalla prima.

La centrale operativa, raccolta la segnalazione, ha inviato immediatamente gli agenti sul posto che hanno effettivamente intercettato l’uomo nei pressi della seconda macchina. Mostratosi sin da subito nervoso per l’arrivo della polizia, l’uomo veniva sottoposto a perquisizione personale, all’esito della quale venivano rinvenuti un pass intestato alla proprietaria del primo mezzo, una tessera per parcheggio auto, due custodie in similpelle contenenti i documenti del mezzo ed alcune fotografie.

L'uomo si trova ora in carcere in attesa del rito per direttissima.