Cronaca
In azione anche i droni

L'auto precipita nel burrone e "chiama" da sola i soccorsi

Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, però, non hanno trovato immediatamente la conducente che si era allontanata, forse per cercare aiuto...

L'auto precipita nel burrone e "chiama" da sola i soccorsi
Cronaca Verona Città, 10 Marzo 2023 ore 15:25

Un dispositivo di sicurezza che si è rivelato, questa volta, davvero provvidenziale. E' stato, infatti, anche grazie alla richiesta automatica di soccorso innescata automaticamente dal fuoristrada di una donna, una 55enne, dopo un volo di trenta metri in un precipizio.

L'auto precipita nel burrone e "chiama" da sola i soccorsi

Il dispositivo, infatti, rilevato il sinistro stradale, ha inviato una segnalazione alla casa madre. Questa, poi, ha fatto il resto, dando indicazioni ai soccorritori che sono riusciti, anche grazie all'impiego di droni a trovare l'auto e poi la donna. Non è stato semplice: la vettura era finita, come detto, in una scarpata in località Pazzon, a Caprino Veronese, una frazione che si trova lungo la strada provinciale 8 che scende da Spiazzi.

L'apparecchio automatico ha un funzionamento tanto semplice quanto efficace: nel caso in cui, dopo un sinistro stradale, non ci sia risposta da parte del conducente, il sistema invia il messaggio alla casa madre e poi segue l'iter già descritto in precedenza. Insomma, è il caso di dire che la tecnologia, in questo caso, sia stata proprio "vitale".

La centrale operativa dei Vigili del fuoco hanno ricevuto la telefonata verso le 18 di mercoledì 8 marzo 2023 e si sono diretti sul posto. Lo staff si è messo subito a cercare la vettura: ma una volta trovata si sono accorti che la conducente era sparita. c'è voluto del tempo e l'impiego dei droni per trovarla. Era a 300 metri dal mezzo, sul versante opposto, in stato confusionario ma viva.

Seguici sui nostri canali