Menu
Cerca
Villafranca

Lavori al Magalini: ulteriori 10 posti di terapia intensiva e 22 posti letto di sub-intensiva

L'ospedale è stato inserito nel "Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere".

Cronaca Villafranca, 22 Marzo 2021 ore 14:33

L’ospedale Magalini di Villafranca di Verona è stato inserito nel “Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere” che prevede misure urgenti di potenziamento straordinario degli ospedali. Saranno aggiunti ulteriori 10 posti di terapia intensiva e 22 posti letto di terapia sub-intensiva.

Lavori al Magalini

Sono stati illustrati oggi, lunedì 22 marzo 2021 in videoconferenza dal direttore generale dell’Ulss 9 Scaligera, Pietro Girardi, i lavori che interesseranno il piano rialzato del corpo quintuplo e del monoblocco dell’ospedale Magalini di Villafaranca.

Il Magalini è stato infatti inserito nel “Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere” (D.L. 3420/2020), il cosiddetto piano Arcuri, che prevede misure urgenti di potenziamento straordinario degli ospedali, stabilito con la Regione Veneto per l’emergenza Covid-19.

Nuovi posti letto

Il direttore generale ha spiegato:

“Per l’ospedale di Villafranca sono stati elaborati dall’UOC Servizi Tecnici e patrimoniali dell’ULSS 9 due progetti: la realizzazione di ulteriori 10 posti letto di Terapia Intensiva, oltre ai 10 esistenti, che troveranno collocazione al piano rialzato dell’Ospedale, a ridosso del blocco operatorio, e la realizzazione di 22 posti letto di terapia Sub-Intensiva al terzo piano del corpo quintuplo, di cui 8 convertibili in posti di Terapia Intensiva“.

Andando poi nel dettaglio ha spiegato:

“I lavori riguardano principalmente l’adeguamento degli impianti di ventilazione, ricambio aria, potenziamento delle postazioni di ossigeno, aria medicale e vuoto, impianti elettrici e speciali, per una spesa pari a 2.895.000 euro, di cui 898.000 per la Terapia Intensiva, e 1.997.000 per la Sub-Intensiva. I progetti sono stati approvati dalla ‘Struttura di progetto Grandi strutture Ospedaliere e di cura’ della Regione Veneto il 22 febbraio scorso. I lavori sono iniziati il 20 marzo e la loro conclusione è prevista entro la fine di giugno”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli