Cronaca

"Le nostre scommesse": Everel e Skill valorizzano i talenti

Progetto formativo di “auto-sviluppo” rivolto ai giovani talenti della generazione “Y”

"Le nostre scommesse": Everel e Skill valorizzano i talenti
Cronaca 21 Agosto 2017 ore 18:17

Progetto formativo di “auto-sviluppo” rivolto ai giovani talenti della generazione “Y”

Un percorso sperimentale, innovativo, che mette al centro i giovani talenti appartenenti alla “generazione Y”: ecco racchiuso in una frase il progetto “LE NOSTRE SCOMMESSE” avviato a marzo del 2017 e conclusosi recentemente. Un’iniziativafortemente voluta dalla Direzione e dalla Divisione HR dell’azienda di Valeggio sul Mincio, e che la società di selezione, consulenza e formazione Skill Risorse Umane ha disegnato partendo dalle esigenze del cliente, mettendo a disposizione il proprio bagaglio di competenze in ambito valutativo e formativo.

La forte volontà di espansione di Everel ha portato a dodici nuove assunzioni mirate, a cavallo del biennio 2016-2017: tali figure sono state individuate come potenzialmente strategiche, e con ampi margini di miglioramento e crescita. Proprio per questo Everel ha voluto, letteralmente, “scommettere” su di loro, avvalendosi delle professionalità di Skill per costruire un iter ad hoc, incentrato sul concetto di “auto-sviluppo”: ad essere facilitate, infatti, non sono unicamente le competenze di mestiere, ma anche quelle più fortemente individuali e soggettive, come abilità relazionali, comunicative, empatiche e gestionali.

Perché “scommesse” quindi? Perché Everel ha messo in atto un vero e proprio investimento sui giovani coinvolti in tale attività: dodici risorse motivate, di varie nazionalità, che presentano storie e iter di crescita diversi, ma accomunate da una forte passione per il proprio lavoro e da una grande volontà di miglioramento.

Il progetto si snoda nello specifico in tre differenti fasi, tutte supervisionate da consulenti e professionisti Skill: alla prima sessione di valutazione, orientata a sondare il grado di motivazione delle figure in gioco, segue una fase dedicata alla consapevolezza individuale dei propri punti di forza e di debolezza, per capire insieme dove agire in un successivo percorso formativo e/o di coaching. Infine a tutti i partecipanti viene richiesto di focalizzarsi sugli scenari futuri d’azione, chiedendo loro, fondamentalmente, di immaginare il proprio percorso all’interno dell’organizzazione da qui a tre-quattro anni.

Una sfida, quindi, per tutte le parti coinvolte, una grande azione innovativa che Everel e Skill hanno costruito insieme per dare il giusto valore ai giovani talenti della generazione Y, risorse preziosissime per il futuro dell’azienda.

Everel è leader nella produzione e fornitura di componentistica elettromeccanica per le più rinomate aziende di elettrodomestici e le principali case automobilistiche al mondo. Quest’anno l’azienda festeggia il 30° anniversario: nata nel 1987, in trent’anni ha saputo interpretare le evoluzioni del mercato, rispondere con acquisizioni societarie mirate e posizionarsi tra i maggiori player globali nel settore dell’elettrodomestico e automotive, con un’offerta che spazia dagli interruttori, selettori, segnalatori luminosi, ai motori, soluzioni per la ventilazione dei forni, prodotti custom per gli abitacoli delle auto.

Oggi Everel Group, con sede a Valeggio sul Mincio (VR) e stabilimenti produttivi in Italia, Germania, Romania, ha una presenza globale e soddisfa quasi 400 Clienti in 55 Paesi. Conta 700 dipendenti nel mondo, 7 brand proprietari, 8 linee di business, 89 brevetti internazionali e 36 marchi registrati. Produce 100 Ml di componenti all’anno, con un fatturato di 48 Ml di euro.