Cronaca

Le ragazze di Arena Volley per Avis

La squadra è testimonial in favore della donazione di sangue

Le ragazze di Arena Volley per Avis
Cronaca 10 Ottobre 2017 ore 13:36

La squadra è testimonial in favore della donazione di sangue

L’amichevole giocata la sera prima non ha fermato tre giovani atlete dell’Arena Volley, serie B1 divisione femminile, che si sono presentate oggi, il 10 ottobre, al Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Borgo Trento, accompagnate dal Team manager Paolo Facchinetti per donare il sangue.

Alessia Mazzi, 36 anni, con il ruolo di capitano, è già donatrice di sangue Avis da circa 10 anni mentre Giulia Brignole e Marta Bissoli, entrambe ventiduenni, sono aspiranti donatrici.

«La squadra - ammette Simone Guzzetti, vice presidente dell’associazione scaligera - è già da qualche anno testimonial dell’Avis Provinciale di Verona come peraltro è donatore Avis il suo presidente Fabio Tosi ma ci fa molto piacere accogliere giovani atlete come donatrici e aspiranti». Il mondo dello sport è sensibile all’importanza della salute e all’aiuto del prossimo come ammette Paolo Facchinetti: «In ogni ambito sportivo - dice - ci sono atleti che sposano questo gesto gratuito e sensibile».

«L’Avis Provinciale di Verona ha numerose partnership con le squadre sportive perché la vita sana degli atleti si coniuga bene con la donazione di sangue - aggiunge il vicepresidente - Per diventare donatori è necessario avere un’età tra i 18 anni compiuti fino ai 65, in condizioni generali di buona salute e con peso corporeo superiore ai 50 kg. L’aspirante donatore è sottoposto a una serie di analisi e a una sorta di check-up gratuito per verificarne l’idoneità. Queste indagini sono una garanzia per il donatore, che è abilitato a donare, e per chi riceve il sangue. Possiamo affermare che i donatori di sangue godono di un livello di benessere superiore alla media della popolazione. Negli ultimi anni, purtroppo, siamo sempre in emergenza e quindi dobbiamo continuare nella nostra opera di sensibilizzazione e informazione  alla cittadinanza. Nel mese di settembre c’è stato un aumento di donazioni rispetto ai mesi precedenti e ci auguriamo che questa tendenza  sia di buona auspicio per le prossime donazioni».