Cronaca
Verona

Uccise due bambine di 3 e 11 anni in una casa accoglienza: ricercata la madre

I corpi privi di vita delle due bambine sono stati trovati da una donna ospite all’interno della comunità educativa.

Uccise due bambine di 3 e 11 anni in una casa accoglienza: ricercata la madre
Cronaca Verona Città, 26 Ottobre 2021 ore 13:50

Una mamma di nazionalità cingalese è ricercata dalla Polizia, è accusata di aver ucciso le figlie.

Uccise due bambine di 3 e 11 anni

Dramma questa mattina a Verona, una donna di nazionalità cingalese, ospitata in una casa famiglia, potrebbe aver ucciso le due figlie, una di 3 e l’altra di 11 anni. Quello che è certo è che è scappata. Gli agenti della Polizia stanno attualmente effettuando le ricerche per riuscire a individuare la donna.

I corpi privi di vita delle due bambine sono stati trovati da una donna all’interno della comunità educativa “Il porto delle mamme” situata in Via San Pancrazio a Verona che ha dato subito l’allarme. Le bambine avevano il loro pigiama, erano nel letto e sembrava che stessero dormendo.

Le indagini si stanno svolgendo anche nelle acque del fiume Adige.

Disposta l'autopsia

La donna con le due bambine era ospitata nella casa famiglia da un anno. Il pm di turno che coordina le indagini ha disposto l’autopsia sui corpi delle due bambine.

La comunità educativa mamma-bambino "Il Porto delle Mamme" è una struttura residenziale del Comune di Verona che accoglie temporaneamente le madri assieme ai propri figli, oppure le donne in gravidanza, che si trovano a vivere un periodo di difficoltà. All'interno dela comunità viene offerta ospitalità, protezione e aiuto in un percorso indirizzato all’autonomia personale, lavorativa, abitativa e per preparare all’essere genitore.