Innovazione

Mascherina trasparente ecologica per sordomuti, l’invenzione del veronese Marangoni

“Amarinos1950”, la mascherina ecologica, costruita con materiale per alimenti, trasparente e autopulente quando esposta ai raggi UV.

Mascherina trasparente ecologica per sordomuti, l’invenzione del veronese Marangoni
Verona Città, 09 Giugno 2020 ore 10:22

La risposta al grave problema dell’inquinamento causato dalle mascherine usa e getta.

“Amarinos1950”, la mascherina innovativa

L’innovazione arriva direttamente da Verona con la mascherina “Amarinos1950” che è un dispositivo di protezione individuale trasparente. La mascherina anti-covid è ecologica, trasparente e autopulente ed è stata creata da Angiolino Marangoni che spiega:

“E’ la risposta al grave problema dell’inquinamento causato dalle mascherine usa e getta. La mia invenzione rispetta l’ambiente e le norme igienico-sanitarie. Non solo, è d’impiego universale, essendo trasparente permette il riconoscimento facciale e soprattutto è utilizzabile anche dai sordomuti”.

LEGGI ANCHE: “Elvia98”, il dispositivo veronese salva pedoni

Autopulente quando viene esposta ai raggi UV

Angiolino Marangoni, imprenditore veronese è noto per le sue invenzioni in campo sportivo e nella sicurezza stradale. L’imprenditore, durante l’emergenza Coronavirus non si è fermato anzi ha pensato e realizzato una soluzione universale al problema dello smaltimento delle mascherine usa e getta. Ha così inventato “Amarinos1950”, la mascherina ecologica, costruita con materiale per alimenti non solo, è trasparente e autopulente quando esposta ai raggi UV.

La mascherina che rispetta l’ambiente

Marangoni ha spiegato che si tratta di un’invenzione unica nel suo genere che soddisfa più richieste in un unico dispositivo:

E’ la risposta al grave problema dell’inquinamento causato dalle mascherine usa e getta, la mia invenzione rispetta l’ambiente e le norme igienico-sanitarie. Non solo, è d’impiego universale, essendo trasparente permette il riconoscimento facciale e soprattutto è utilizzabile anche dai sordomuti”.

Marangoni ha inoltre spiegato che si chiama “Amarinos1950” in onore del padre, riccordando che ogni sua invenzione porta il nome dei componenti della sua famiglia.

Risposta “eco-social”

Un altro dettaglio importante riguarda il lato “social” oltre a quello ecologico, la mascherina infatti è trasparente e quindi permette il riconoscimento facciale immediato. L’imprenditore spiega:

E’ fondamentale riconoscere i volti delle persone che ci circondano, con le mascherine chirurgiche o griffate in commercio non è possibile e questo a scapito della nostra sicurezza. E poi, chi ha pensato alle persone affette da sordomutismo? Con quelle mascherine non possono vedere il labiale, anche per questo motivo le ho realizzate trasparenti”.

L’amore per il calcio è sempre vivo in Marangoni, tant’è che l’inventore ha appena dedicato una produzione delle sue mascherine per celebrare l’anniversario dell’Hellas Verona che nel 1985 conquistò il suo primo e unico scudetto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità