Cronaca
Verona Sud

Maxi sequestro di cocaina, Zaia: "Un plauso per il successo dell’operazione"

Le congratulazioni del Governatore per il maxi sequestro di oltre 3 quintali e mezzo di cocaina che avrebbe fruttato 35 milioni di euro.

Maxi sequestro di cocaina, Zaia: "Un plauso per il successo dell’operazione"
Cronaca Verona Città, 09 Novembre 2021 ore 16:16

Le sue congratulazioni del Governatore per il successo che ha coronato l’impegno di Stradale e Fiamme gialle di Verona, consentendo il sequestro di oltre 3 quintali e mezzo di cocaina grazie all’ispezione di un mezzo di trasporto al casello di Verona Sud.

Maxi sequestro di cocaina

Nella tarda mattinata di ieri, lunedì 8 novembre 2021, le pattuglie della Polizia Stradale di Verona e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Verona, nell’ambito di un’ordinaria attività di perlustrazione e controllo del territorio, hanno tratto in arresto un italiano quarantenne già gravato da precedenti per reati in materia di stupefacenti.

“Ancora una volta un’azione congiunta di Polizia stradale e Guardia di Finanza ha sgominato un traffico di morte, portando al sequestro di un quantitativo ingente di stupefacenti. Le nostre forze dell’ordine si meritano un plauso per il successo dell’operazione ma non meno per la sagacia con cui hanno individuato l’anonimo furgone, impegnato nell’atto criminoso”.

Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, esprime le sue congratulazioni per il successo che ha coronato l’impegno di Stradale e Fiamme gialle di Verona, consentendo il sequestro di oltre 3 quintali e mezzo di cocaina grazie all’ispezione di un mezzo di trasporto al casello di Verona Sud.

“Le nostre autostrade, da sempre simbolo di un Veneto che lavora e produce – conclude il Governatore – sembrano essere scelte sempre di più come vie per il trasporto criminale di ingenti quantitativi di droga. A maggior ragione, esprimo il mio ringraziamento agli agenti e ai finanzieri di Verona che con professionalità e intuito sono giunti ad affidare alla giustizia gente senza scrupoli che rifornisce il mercato della droga e del crimine”.