Mercatino dell'usato veronese

Ecco tutte le date a partire da metà giugno.

Mercatino dell'usato veronese
Verona Città, 10 Giugno 2018 ore 10:40

Mercatino dell'usato veronese. Ecco tutte le date a partire da metà giugno.

Doppio appuntamento

Sabato 16 giugno il mercatino dell’usato raddoppia, con due iniziative in programma a piazza Isolo e piazza Frugose, a San Michele Extra. La partecipazione è rivolta a tutti i cittadini che, trasformandosi in commercianti per un giorno, avranno la possibilità di vendere le cose che non usano più: mobili usati, abiti, attrezzature sportive, biciclette, oggettistica, prodotti informatici e qualsiasi cosa sia rimasta inutilizzata in cantina.
La partecipazione, riservata ai cittadini privati, è completamente gratuita e prevede, dopo l’iscrizione nella sede della Circoscrizione preposta, l’assegnazione ad ogni partecipante di uno spazio dove esporre le proprie cose da vendere.

Le date

Le manifestazioni sono organizzate dalle Circoscrizioni 1^ e 7^ con il contributo di Amia e il supporto del Gruppo di Sostegno D.B.A. Italia Onlus, che ha curato gli aspetti relativi alla sicurezza. L’iniziativa proseguirà nei mesi successivi, con due appuntamenti anche serali.  A piazza Isolo: nelle giornate del 16 giugno, 6 ottobre, 3 novembre e 1 dicembre dalle 10 alle 18; il 7 luglio e 1 settembre dalle 17 alle 22. A piazza Frugose a San Michele Extra: 16 giugno, 15 settembre, 20 ottobre e 8 dicembre, dalle 10 alle 18.

Importanza del riciclo e del riuso

“Un’iniziativa molto apprezzata dai cittadini, che promuove l’importanza del riciclo e il riuso degli oggetti, oltre a valorizzare piazza Isolo come luogo d’incontro e aggregazione – ha affermato il presidente della 1^ Circoscrizione Giuliano Occhipinti-. Grazie alla collaborazione del Gruppo di Sostegno D.B.A. Italia Onlus, siamo riusciti a predisporre il piano sicurezza necessario allo svolgimento della manifestazione e a programmarne il calendario fino a dicembre”.

Una location per tutti

“La location di piazza Frugose, vicino alla parrocchia Beato Carlo Steeb, è stata scelta per aumentare la vivibilità del quartiere, coinvolgendo il maggior numero di cittadini”, ha commentato il presidente della 7^ Circoscrizione Marco Falavigna.