Cronaca

Minaccia, aggredisce e rapina la compagna: arrestato a Verona

Sono entrambi nigeriani: lui era in possesso di un coltello.

Minaccia, aggredisce e rapina la compagna: arrestato a Verona
Cronaca Verona Città, 13 Febbraio 2019 ore 13:29

Minaccia, aggredisce e rapina la compagna: arrestato a Verona. Sono entrambi nigeriani: lui era in possesso di un coltello.

Minaccia, aggredisce e rapina la compagna: arrestato a Verona

Nel corso della notte, una 23enne di origini nigeriane residente in città ha chiesto l’aiuto dei Carabinieri della Sezione Radiomobile perché minacciata con un coltello ed aggredita dal compagno, anche lui nigeriano. L’uomo, un magazziniere 28enne incensurato, ha costretto la propria convivente a consegnargli la somma contante di 200 euro e il telefono cellulare. La giovane è stata accompagnata al pronto soccorso dove è stata medicata per lesioni guaribili in dieci giorni. Per il compagno violento, accusato di rapina e lesioni, si sono aperte le porte del carcere di Montorio ove resterà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Altri due arresti dei Carabinieri

Ieri pomeriggio, invece, i militari della Stazione di Verona Principale avevano dato esecuzione a due ordini di carcerazione disposti dall’autorità giudiziaria. Il primo ha riguardato un cittadino tunisino 27enne che, già sottoposto a misura alternativa alla detenzione, mercoledì scorso è stato arrestato dai colleghi della Sezione Radiomobile perché in possesso di eroina destinata allo spaccio. L’uomo è stato rintracciato in città ed accompagnato in carcere a Montorio. Nel secondo caso, un cittadino marocchino 32enne, ristretto nella casa circondariale di Milano-San Vittore per altri fatti, è stato sottoposto a custodia cautelare nell’ambito del procedimento cui è sottoposto per una rapina aggravata commessa in città.