Cronaca
Un incubo!

Minorenni molestate e palpeggiate sul treno Mantova-Verona: arrestato 23enne marocchino di Casaleone

L'uomo nonostante i rifiuti delle due ragazzine alle sue "attenzioni" non si è tirato indietro, anzi le ha seguite mentre loro cercavano di cambiare vagone

Minorenni molestate e palpeggiate sul treno Mantova-Verona: arrestato 23enne marocchino di Casaleone
Cronaca Villafranca, 05 Gennaio 2023 ore 11:46

Il marocchino poi ha anche cercato di fuggire ma è stato bloccato dagli agenti della polfer: dovrà rispondere di violenza sessuale su minore

Minorenni molestate e palpeggiate sul treno Mantova-Verona: arrestato 23enne marocchino di Casaleone

Un viaggio da incubo quello di due 16enni che a Villafranca sono state palpeggiate da un marocchino di 23 anni, domiciliato a Casaleone dove lavora come bracciante agricolo ma di fatto è senza fissa dimora.

L'ultimo dell'anno le due minorenni stavano percorrendo la tratta ferroviaria tra Mantova e Verona quando il marocchino ha cercato di abbordarle. Di fronte ai continui rifiuti delle due ragazze, ha però continuato ad importunarle. Intanto la coppia di amiche, per cercare di dissuadere il 23enne, avevano anche cercato di cambiare vagone ma l'uomo non ne voleva sapere di lasciarle in pace e le ha seguite.

Ha importunato e inseguito attraverso i vagoni le ragazze finchè non è riuscito a palpeggiarle

Alla fine, quando il treno era quasi arrivato alla stazione di Villafranca, è anche riuscito a palpare la coscia ad una e il fondoschiena all'altra. Le due ragazze si sono messe ad urlare e hanno subito avvisato un agente della polfer raccontando quello che era appena successo. Il 23enne, nonostante un iniziale tentativo di fuga, è stato bloccato e arrestato. Ora dovrà rispondere di violenza sessuale su minori.

A Natale una 19enne era stata violentata a Verona da uno straniero residente a Vicenza

La notte in discoteca con amici comuni e poi la proposta di continuare la notte di Natale ad una festa a casa di amici, ma era una trappola. Una 19enne veronese è stata portata in un garage in zona Borgo Milano da un 27enne vicentino di origine sudamericana e violentata

Solo la segnalazione alla polizia di un residente, che aveva visto due estranei dirigersi verso i garage, ha salvato la ragazza. Gli agenti infatti, aperto il box, avevano sorpreso il 27enne ancora nudo e l'avevano anche sentito minacciare la 19enne perchè non raccontasse a poliziotti quello che le era successo.

Seguici sui nostri canali