Peschiera del Garda

Moglie e figlia si scagliano contro i Carabinieri per impedire l’arresto del 77enne

Le pene per un totale di 10 anni e 8 mesi di reclusione.

Moglie e figlia si scagliano contro i Carabinieri per impedire l’arresto del 77enne
Garda, 24 Ottobre 2020 ore 18:42

I Carabinieri della Stazione di Peschiera del Garda, nella mattinata del 24 ottobre 2020, hanno tratto in arresto M.W. di anni 77, pregiudicato, domiciliato a Peschiera, in quanto destinatario di un provvedimento di unificazione di pene relative a precedenti condanne, emesso dall’ Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trento.

Deve scontare 10 anni e 8 mesi

Le pene, per un totale di 10 anni e 8 mesi di reclusione, di cui 3 già scontati negli anni passati, sono state emesse nel 2006 dal Tribunale di Venezia per reati fallimentari, nel 2010 dal Tribunale di Padova per il reato di ricettazione e dal Tribunale di Trento nel 2016 per i reati di truffa e ricettazione, le quali, divenute irrevocabili, hanno dato luogo all’emissione del provvedimento.

Moglie e figlia

L’uomo è stato rintracciato dai Carabinieri nella sua abitazione di Peschiera del Garda, dove sua moglie ed una figlia non hanno di certo reso facile l’esecuzione dell’arresto poiché hanno mostrando un certa aggressività nei confronti dei militari i quali, tuttavia, sono riusciti a calmare gli animi e condurre M.W. presso gli Uffici della Compagnia dei Carabinieri di Peschiera per le operazioni di arresto, al termine delle quali, l’uomo è stato accompagnato presso il Carcere di Verona Montorio, dove dovrà scontare i rimanenti 7 anni ed 8 mesi di reclusione.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità