Cronaca

Morfina al neonato, l'infermiera va ai domiciliari

Il giudice ha accolto la richiesta dell'avvocato di Federica Vecchini

Morfina al neonato, l'infermiera va ai domiciliari
Cronaca 07 Agosto 2017 ore 12:23

Il giudice ha accolto la richiesta dell'avvocato di Federica Vecchini

Federica Vacchini, l'infermiera accusata di aver somministrato in modo arbitrario e non necessario morfina ad un neonato, sta per lasciare il carcere di Montorio per essere trasferita ai domiciliari. La notifica del provvedimento è arrivata questa mattina attorno alle 9.30.

Il giudice per le indagini preliminari Livia Magri ha accolto la richiesta dell'avvocato della donna, Massimo Martini.

Poche parole da parte del legale della donna: "Sono più sereno per l'incolumità della mia cliente. E' stata una richiesta legata ai rischi che si presentavano in carcere, e non tocca i profili indiziari di tutta la vicenda. Appositamente non abbiamo chiesto la scarcerazione, in attesa di effettuare tutti i nostri approfondimenti".