Cronaca

Morte sul lavoro a Oppeano: sarà sciopero

Si tratta della seconda vittima in due anni nella stessa azienda di Vallese.

Morte sul lavoro a Oppeano: sarà sciopero
Cronaca Legnago e bassa, 18 Dicembre 2019 ore 16:24

Morte sul lavoro a Oppeano: sarà sciopero

Si chiamava Pietro Perricci e lavorava in proprio come artigiano l'ultimo morto sul lavoro di questo tragico 2019. Aveva una moglie, una figlia e due nipotine. Pietro Perricci si è spento ieri, 17 dicembre, a 64 anni. Il suo nome si è aggiunto alla lunga lista di coloro che sono morti sul lavoro nel Veronese. Perricci stava operando alla Fdf di Vallese di Oppeano, un impiego che gli era stato subappaltato da un ditta edile. È caduto dal tetto, per cause ancora tutte da accertare, e per lui non c'è stato nulla da fare.

La nota congiunta delle sigle sindacali

"Martedì alla ditta metalmeccanica FDF di Vallese di Oppeano un lavoratore autonomo di 64 anni ha perso la vita per eseguire il lavoro, che gli era stato subappaltato dalla Ditta edile Gm, cadendo tragicamente dal tetto dove era intento a svolgere la sua attività sui pilastri del capannone per renderli antisismici. L'uomo si trovava in alta quota, in completa solitudine, senza alcun parapetto di protezione e senza alcuna imbracatura che potesse evitare la caduta dall’alto. In attesa dell’esito delle indagini aperte dalle autorità giudiziarie che individueranno le responsabilità di quanto accaduto, ci domandiamo come mai tutto questo sia stato possibile". Con questa nota congiunta le sigle sindacali CGIL CISL e UIL con FIM FIOM UILM e FILCA FILLEA FENEAL di Verona, tornano sull'incidente mortale di martedì mattina, nel quale ha perso la vita Pietro Perricci, 64enne di Villafranca.

"E' l'ennesima tragedia che coinvolge la nostra provincia e la filiera degli appalti e dei subappalti - ribadiscono i sindacati - ennesima disgrazia che poteva e doveva essere evitata. Ricordiamo purtroppo che nella stessa ditta metalmeccanica a Gennaio del 2018, perse la vita un lavoratore idraulico di una ditta artigiana in appalto, schiacciato da una anodiera. La logica quindi dell'appalto e del subappalto miete l’ennesima vittima. Purtroppo nei luoghi di lavoro si continua a morire e i dati nella nostra provincia crescono sia nel settore metalmeccanico che in agricoltura e nelle costruzioni".

La nota chiude con l'annuncio di uno sciopero: "Per queste ragioni FIM FIOM UILM e FILCA FILLEA FENEAL di Verona, congiuntamente alle Confederazioni provinciali CGIL CISL e UIL, indicono per Giovedì 19 dicembre un’ora di sciopero (l’ultima di ciascun turno) per le categorie dei metalmeccanici e degli edili della provincia di Verona".