Verona

Museo della Radio: inviata la richiesta per essere locato in una porzione di Castel San Pietro

Chiantera: "Non ha senso avere un Museo di questo livello sacrificato e chiuso nei sotterranei di una scuola che limita visite e aperture".

Museo della Radio: inviata la richiesta per essere locato in una porzione di Castel San Pietro
Verona Città, 14 Ottobre 2020 ore 10:00

La richiesta del presidente dell’associazione.

Inviata l’autocandidatura

Il Museo della Radio nella giorrnata di lunedì 12 ottobre 2020 ha inviato all’assessore con delega alla Cultura Francesca Briani, l’autocandidatura ad essere locato in una Porzione di Castel San Pietro, viste le dichiarazioni che evidenziano l’apertura al dialogo e alle idee per andare a coprire la stesura Museale tematizzata sulla nostra città.

Una risorsa importante

Francesco Chiantera, presidente dell’associazion, ha spiegato:

Non ha senso avere un Museo di questo livello sacrificato e chiuso nei sotterranei di una scuola che limita visite e aperture, e ora di prendere in mano una risorsa da 7000 Visitatori annui, conosciuto in tutto il mondo e unico nel suo genere, per qualità storica e quantità di patrimonio esposto, da oltre 20 anni parte della Cultura e del Turismo Veneto.
Spero di avere la possibilità di esporre la mia idea per donare alla mia città che Amo, un Museo simbolo di storia e di colui Guglielmo Marconi, che con la sua Invenzione, ha rivoluzionato il Globo”.