Navigate sicuri, la polizia illustra i rischi del web e della balneazione

A Bardolino una serie di eventi e uno stand per parlare delle problematiche connesse alla navigazione

Navigate sicuri, la polizia illustra i rischi del web e della balneazione
Garda, 01 Giugno 2018 ore 15:52

Navigate sicuri, la polizia illustra i rischi del web e della balneazione

Sicurezza web

In occasione del “Palio del Chiaretto 2018”, rassegna enogastronomica dedicata al vino rosato e organizzata dalla Fondazione “Bardolino Top – Turismo Organizzazione Promozione” in collaborazione con il comune di Bardolino, il personale della Squadra Nautica e della Polizia Postale offriranno ai cittadini e ai numerosi turisti presenti sul territorio un confronto sulle problematiche connesse alla navigazione lacuale e all’utilizzo indisciplinato della rete web.

Incontro con gli studenti

La Polizia di Stato interverrà con un proprio stand posizionato sul lungolago, nella Piazza del Porto antistante il Municipio del Comune di Bardolino, e promuoverà il progetto “Navigate Sicuri”: un momento di incontro, rivolto in particolare ai più giovani, che prevede il coinvolgimento anche dei Dirigenti Scolastici degli Istituti locali. Nella giornata odierna, presso la Sala Congressi Gritti Hotel Bardolino, la Polizia Postale ha incontrato gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Falcone – Borsellino” e dell’Istituto Alberghiero “L. Carnacina” per trattare il tema dell’utilizzo sicuro del web.

Le iniziative di sabato 2 giugno

Sabato 2 giugno, alle ore 11.00, presso la sede Municipale, si svolgerà un incontro sulla sicurezza della navigazione dove gli operatori della Squadra Nautica illustreranno le ultime novità tecnologiche e legislative connesse all’utilizzo dei natanti e alla balneazione sicura. Nel pomeriggio dello stesso giorno, alle ore 16.00, l’incontro verterà invece sul tema della navigazione sicura e consapevole in internet. La Polizia Postale si rivolgerà in particolare ai genitori, spiegando pericoli e accorgimenti da adottare. Nella giornata di chiusura, domenica 3 giugno, la Polizia Postale e la Squadra Nautica saranno a disposizione del pubblico per illustrare i pericoli derivanti da uno scorretto utilizzo degli
strumenti informatici e delle imbarcazioni.